Fibra ottica e ADSL: due tecnologie a confronto

È inutile negarlo, il mondo della connessione a internet è in continua evoluzione e questo cambiamento è più veloce di quanto ci saremmo mai aspettati.

Era il 2000 quando l’ADSL ha fatto la sua comparsa in Italia e sembrava davvero una svolta epocale. Poi è arrivata la fibra ottica con i suoi numerosi vantaggi e chissà il futuro quale altra innovazione ci riserva.

Ma qual è la differenza tra ADSL e fibra ottica? Oggi mettiamo a confronto queste due tecnologie, per capire quali siano i pro e i contro di entrambe.

L’ADSL e l’intramontabile doppino telefonico

La trasmissione dati con l’ADSL avviene attraverso il doppino telefonico, lo stesso cavo usato anche per il telefono. La sigla sta per Asymmetric Digital Subscriber Line, infatti si tratta di una linea asimmetrica perché la velocità di download e di upload sono diverse.

Questo tipo di trasmissione dati privilegia la velocità del download rispetto a quella dell’upload, quindi si tratta di una tecnologia privilegiata in un contesto domestico piuttosto che lavorativo.

Il vantaggio principale dell’ADSL è quello di non rendere necessario l’utilizzo di particolari infrastrutture per funzionare, visto che basta un normale cavo telefonico. Questo comporta che la tecnologia ADSL possa subire le interferenze climatiche, come quando per un temporale va via la linea telefonica. Inoltre la velocità nella trasmissione dei dati è influenzata da diverse variabili, come il tipo di modem usato, l’intasamento della linea o la distanza con la centrale telefonica.

L’innovazione della fibra ottica

Molti dei vantaggi dell’ADSL sono stati superati dalla fibra ottica, una tecnologia molto diversa che funziona grazie ad un cavo in fibra di vetro molto performante. I cavi in fibra ottica riescono a coprire grandi distanze senza perdere efficienza e garantiscono una velocità di trasmissione nettamente superiore all’ADSL.

Inoltre la fibra ottica non è influenzata dalle interferenze climatiche o elettromagnetiche, infatti funziona a meraviglia anche quando c’è maltempo! I vantaggi non finiscono qui, perché questa tecnologia garantisce una velocità di download e upload identici, rispondendo così ad esigenze di diverso tipo.

La fibra ottica necessita di un’infrastruttura che ha dei costi di installazione e cablaggio. Non a caso la copertura della fibra ottica in Italia non è totale, ma pian piano si sta estendendo sempre di più. Ad esempio Fastweb, che in materia di fibra ottica è il leader in Italia, sta man a mano ampliando la sua copertura ADSL e fibra ottica sul territorio.

Come scegliere tra ADSL e fibra ottica?

La scelta tra ADSL e fibra ottica a volte è dettata dalle necessità dell’utente, altre volte si tratta di una scelta obbligata a favore dell’ADSL per mancanza di copertura della fibra ottica. In entrambi i casi le offerte per la connessione internet casa non mancano e quindi basta scegliere quella più adatta alle proprie esigenze.

Tra le offerte più competitive spiccano quelle di Fastweb, che garantisce una connessione ultraveloce fino a un Gigabit al secondo, perfetta per chi vuole guardare film in streaming, per gli appassionati del gaming online, o per chi semplicemente vuole navigare in internet senza pensieri.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.