Covid-19, nel post-emergenza i commercialisti saranno centrali

I commercialisti italiani sono chiamati oggi, ma soprattutto domani, a sostenere una classe imprenditoriale e produttiva messa in difficoltà da una situazione straordinaria. La dotazione di strumenti digitali, business analytics, automazione che Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia mette a loro disposizione sarà un aiuto decisivo

La battaglia contro il coronavirus Covid-19 sta vedendo in prima linea innanzitutto il personale medico che ha prodotto e sta producendo un lavoro immenso e immensamente encomiabile, ma dovendo pensare anche a un post epidemia in prima linea ci saranno soprattutto i commercialisti.

Sono loro infatti i curatori del bene imprenditoriale. Oggi l’attività produttiva non può prescindere dalla corretta ed equilibrata gestione fiscale e dell’amministrazione, della finanza e del controllo.

In un ecosistema produttivo fatto per la grande maggioranza da società e imprese piccole e piccolissime, l commercialisti sono figure di riferimento.

Il presidente del CNDCEC (consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili) Massimo Miani è stato molto chiaro: “Al momento è impossibile prevedere la portata economica dei danni e soprattutto la durata degli effetti sull’economia. Per questo diciamo allo Stato di prevedere un periodo «cuscinetto» prima di tornare alla normalità. È impensabile che cittadini e imprese seriamente danneggiati dagli effetti disastrosi dell’epidemia, siano in grado di riprendere versamenti e adempimenti fiscali all’indomani della vittoria sul virus. Servirà un periodo di tregua per permettere ai contribuenti e alle aziende di riprendere liquidità. Sappiamo bene che gli stessi aiuti di Stato non potranno arrivare il giorno dopo del ritorno alla normalità. Il governo in queste settimane ha chiesto un black out dalla vita normale adesso chiediamo che valga lo stesso per il sistema fiscale.”

L’isolamento sociale, la quarantena, la segregazione coatta, hanno posto un po’ tutti in una bolla che molti, moltissimi hanno utilizzato per proseguire l’attività da remoto, per instancabilmente formarsi ed informarsi, progettare e prevedere.

Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia ha immediatamente dato corso a un programma di recovery mettendosi a disposizione della clientela da remoto, non facendo mancare nemmeno un minuto la vicinanza alla sua clientela mettendo a disposizione il suo servizio e il suo sostegno.

Tra le azioni messe in campo webinar info-formativi, l’erogazione di contenuti concretamente operativi che tendono a migliorare il lavoro da remoto, l’accesso libero a fonti informative di Wolters Kluwer Italia, per citarne alcune.

Commercialisti, cosa accadrà nel post-emergenza

Ma quando la macchina ripartirà, sia quella industriale sia quella dei commercialisti, non potrà essere giocoforza a pieno ritmo.

Proprio in quel momento, Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia sarà ancora più vicino alla sua clientela che ancora di più avrà bisogno di sostegno e appoggio. Avrà bisogno di uno Studio organizzato e il più possibile automatizzato.

Pierfrancesco Angeleri, Managing Director di Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia sottolinea che «la nostra azienda ha sviluppato, nell’ambito dell’ecosistema Genya, soluzioni che rappresentano un importante passo avanti nel controllo di gestione delle attività dello Studio professionale e una svolta nella collaborazione e condivisione con la clientela. Proprio in un momento come questo, mantenere il monitoraggio continuo sulle attività dello Studio per conservarne la redditività e azzerare la distanza con i clienti per governare studi più leggeri e virtualmente sempre aperti è più importante che mai. Il momento di grande evoluzione digitale dell’intera professione consente al professionista di diventare sempre più consulente. Ciò anche grazie alle tecnologie e alla gestione digitale dello Studio e delle sue attività che gli consentono lo sgravio dalla gestione tradizionale».

Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia è la fonte della moderna ed efficace dotazione digitale per i commercialisti italiani. Conscia del suo ruolo, affronta anche il nuovo Codice della Crisi d’Impresa e dell’insolvenza.

Il nuovo Codice della Crisi d’Impresa rappresenta una vera svolta che disegna anche un’occasione per digitalizzare le pratiche gestionali e migliorare la cultura finanziaria di moltissime aziende italiane, come emerso chiaramente dai roadshow che Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia ha organizzato a fine anno scorso per avvicinare i professionisti a questa novità legislativa.

Anche se le norme operative, che riguardano direttamente le imprese, dovessero slittare ulteriormente i commercialisti dovranno considerare gli strumenti digitali adeguati a riuscire a ottenere quelle informazioni e quei dati che indicano lo stato di salute delle imprese.

Proprio nel periodo post-emergenza Covid-19, dove tutto il sistema economico italiano sarà probabilmente fragile, la conoscenza dello stato di salute dell’impresa è vitale.

«“Non è una riforma banale e i commercialisti, i veri CFO in outsourcing delle PMI italiane, verranno coinvolti in modo importante. È dunque fondamentale una soluzione digitale che dia loro modo di svolgere appieno il proprio ruolo di consulenti d’impresa. La soluzione Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia consentirà, attraverso automatismi digitali, una diagnosi precoce dello stato di difficoltà delle imprese per contribuire a salvaguardare la capacità imprenditoriale di coloro che vanno incontro a un fallimento di impresa pesantemente colpita dalle conseguenze dell’epidemia. La nuova norma è un importante tassello verso la trasformazione dei professionisti, non soltanto in termini digitali, ma anche in termini sostanziali».

Angeleri sottolinea la sempre maggiore incidenza della consulenza nel business dei professionisti italiani: «l'adempimento è una commodity. Lo sviluppo della professione passa dalla consulenza e la consulenza si sostiene con la business intelligence, con la capacità di interpretare dati, con l’esperienza che consente di prevedere. Noi di Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia ci siamo con soluzioni che consentono tutto questo in modo immediato, semplice e integrato».

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.