<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Business Wire BehavioSec registra brevetti negli Stati Uniti per l'autenticazione mobile e il rilevamento...

BehavioSec registra brevetti negli Stati Uniti per l’autenticazione mobile e il rilevamento di ingegneria sociale

L’azienda espande il portafoglio dei brevetti con capacità esclusive che raddoppiano la visibilità sui cellulari Android e migliorano il rilevamento delle frodi, come social engineering, RAT e furti dei dispositivi

SAN FRANCISCO–(BUSINESS WIRE)–BehavioSec, pioniere del settore nonché leader tecnologico nella biometria comportamentale e nell’autenticazione continua, oggi ha annunciato di aver registrato altri due brevetti statunitensi sul suo innovativo metodo di verifica dell’identità degli utenti e di rilevamento delle frodi. Dal 2008,, anno di fondazione dell’azienda, ha registrato 24 brevetti negli Stati Uniti, a riprova dell’impegno continuativo nell’innovazione e nello sviluppo della tecnologia biometrica comportamentale. Grazie a queste nuove aggiunte nel portafoglio brevetti, la tecnologia di BehavioSec è in grado di tutelare meglio le identità digitali e i consumatori che utilizzano dispositivi mobili dai sempre più sofisticati attacchi di ingegneria sociale, aiutandoli a bloccare le frodi prima del danno.

Oggi BehavioSec protegge già oltre 180 milioni di persone e 20 miliardi di transazioni annuali nel mondo. Ma con il sempre maggior ricorso ai dispositivi mobili per le transazioni finanziarie e per l’accesso alle informazioni sui conti correnti, consumatori e istituzioni spesso apprezzano maggiormente la comodità e l’esperienza d’uso di questi strumenti, a discapito della sicurezza. Il nuovo brevetto BehavioSec US20200074053A1 rappresenta un notevole progresso nella tutela degli oltre 3 miliardi di dispositivi Android attualmente in uso. La tecnologia alla base di questo brevetto permette ai clienti di BehavioSec di raddoppiare le informazioni utili ricavate da ogni attività effettuata tramite dispositivo Android, senza attrito, latenza o raccolta di dati intrusiva. La nuova tecnologia mette immediatamente a confronto anche le identità mobili digitali con i rispettivi profili biometrici comportamentali connaturati e unici, proteggendo da frodi quali trojan bancari, attacchi tramite accesso remoto, furto dei dispositivi e scam basati sull’ingegneria sociale.

Il nuovo brevetto BehavioSec US20210117979A1 migliora su larga scala il rilevamento e la disattivazione degli scam di ingegneria sociale, che attirano o ingannano i legittimi clienti verso transazioni fraudolente. Si tratta di un ulteriore progresso rispetto al precedente brevetto US20200118138A1 del 2019 dell’azienda, che migliorava la precisione e aggiungeva nuovi metodi di rilevamento ai dispositivi mobili. Con un tale livello di protezione, le istituzioni dispongono di una maggior sensibilità e visibilità rispetto alle sottili anomalie comportamentali dovute a stress, esitazione e coercizione, spesso indicatori importanti dello svolgimento di attacchi, come il phishing vocale, o di frodi, come il pagamento push autorizzato (APP). Questi tipi di metodi dolosi solitamente sono invisibili per i metodi tradizionali, come il rilevamento delle impronte digitali o le procedure basate sulla conoscenza, mentre sono individuabili su larga scala tramite l’autenticazione continua con tecnologie senza attrito, come la biometria comportamentale.

“Per ridurre l’attività fraudolenta occorre proteggere ciò che più conta per i clienti: le loro identità digitali”, ha affermato il CEO di BehavioSec, Neil Costigan. “Questo arricchimento del nostro portafoglio di brevetti è destinato ad aumentare la visibilità e migliorare le capacità di rilevamento, per offrire ai nostri clienti la sicurezza più completa e per combattere le frodi prima che si verifichino”.

L’annuncio di oggi fa seguito alla comunicazione di BehavioSec sulla certificazione per la conformità SOC 2 e sulle nuove funzionalità della piattaforma (versione 5.4) che incrementano velocità di registrazione iniziale, performance e capacità di rilevamento delle frodi su dispositivi mobili. Per ulteriori informazioni sulla piattaforma biometrica comportamentale di BehavioSec, e sul modo in cui protegge gli utenti, visitare il sito dell’azienda www.behaviosec.com.

Informazioni su BehavioSec

BehavioSec è un pioniere del settore e un leader tecnologico nella biometria comportamentale e nell’autenticazione continua, a tutela di milioni di utenti e di miliardi di transazioni nel mondo di oggi.

Adottata dalle aziende Global 2000 per ridurre drasticamente frodi, minacce, furti e tecnologia a strisciata, la soluzione BehavioSec verifica e protegge le identità digitali umane riconoscendo il modo in cui gli utenti toccano e utilizzano in modo specifico i loro dispositivi in ​​continua evoluzione. Implementata sul cloud o in loco, la proposta BehavioSec offre quell’eccellenza in materia di esperienza utente, precisione e scalabilità necessaria per la fidelizzazione dei clienti delle aziende, scongiurando gli attacchi evasivi e in ​​tempo reale ignorati da altre soluzioni.

Fondata nel 2008 nei paesi nordici sulla base di una ricerca rivoluzionaria, BehavioSec è un’azienda stimata nel settore che collabora con leader di mercato e organizzazioni quali la DARPA, ed è finanziata da società di investimento del calibro di Forgepoint Capital, Cisco, ABN AMRO, Conor Ventures e Octopus Ventures. Con sede a San Francisco, California, e uffici in tutto il mondo, BehavioSec è pronta ad aiutare i clienti a ridurre i rischi, migliorare la conformità e trasformare l’esperienza digitale di clienti e forza lavoro distribuita. www.behaviosec.com.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Contacts

Carrie VanBuskirk

W2 Communications

pr@behaviosec.com
571-247-1133

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php