Un’anima Polyedro per tutti i software di gruppo TeamSystem

Presentata in occasione della 35esima convention di canale, la nuova piattaforma di sviluppo pensata per il Web garantisce integrazione e continuo aggiornamento di tutte le funzionalità utilizzate da professionisti e imprese in chiave mobility.

È un gruppo TeamSystem molteplice e multiforme quello che, in un ormai “troppo stretto” Palazzo dei Congressi di Riccione, ha chiuso la sua 35esima convention forte anche del canale delle neoacquisite Acg.

Un importante focus sul segmento aziendale di fascia medio-alta, quello portato in dote dall’ex presidio Ibm, volto ad allargare ulteriormente un raggio d’azione da sempre ben posizionato su professionisti e aziende.
Gli stessi per i quali, come preannunciato dal direttore marketing e canale indiretto Stefano Matera, in occasione della 50esima edizione di Smau, l’offerta gestionale che gravita attorno al gruppo TeamSystem sta prendendo nuova forma.

A denotarne i contorni ci pensa Federico Leproux, amministratore delegato di Gruppo TeamSystem che, a lato di una crescita ininterrotta negli ultimi 12 anni, «che ha ormai raggiunto un giro d’affari consolidato di poco inferiore ai 174 milioni di euro e oltre 125mila clienti», annuncia la disponibilità di Polyedro.

«Due anni fa ce lo eravamo detti - spiega -: per proseguire nella crescita andava costruito un nuovo sistema in grado di cavalcare l’odierna disponibilità di tecnologie che può, e sta, cambiando il modo di fare business».

Un contesto dinamico, controllato e scalabile per professionisti e imprese
Di fronte a una confluenza in cui social, mobile, cloud e Big data stanno ridefinendo i confini del business, la risposta di gruppo TeamSystem è una nuova generazione di prodotto fruibile attraverso una piattaforma di sviluppo Web nativa unica per tutti gli applicativi.

«Obiettivo - sintetizza con la consueta pragmaticità Michele Colavita, R&D director del Gruppo -: offrire un nuovo ambiente, nuovi strumenti intuitivi per un’accessibilità ai dati via Web e mobile utile ad aumentare produttività e collaboration anche in cloud, per ridurre costi e rischi di gestione».

A lato, una gestione unica degli utenti, come unica è anche l’anagrafica, insieme ad agenda condivisa, scadenzario, To Do List, messaggistica interna, Workflow, dashboard, WidgetApp, bacheca, forum e news.

La roadmap per singole soluzioni e singoli fornitori
Partita con la famiglia di applicativi “più squisitamente” TeamSystem, la roadmap inerente gli annunci di prodotto basati sull’architettura esclusiva Polyedro indicano, per fine aprile, il rilascio della soluzione Lynfa Studio rivolta a studi di consulenza, commercialisti e consulenti del lavoro.

«Contemporaneamente - dettaglia Colavita - rilasceremo la linea Lynfa Azienda, ossia la parte di gestionale aziendale integrata con il professionista. Entro luglio di quest’anno saremo pronti con il rilascio delle linee Alyante Start e Alyante Enterprise mentre, parallelamente, è in fase avanzata lo sviluppo di altre soluzioni del Gruppo, quali Metodo, finalizzata a integrare anche l’Erp con la piattaforma Polyedro».

Prevista, nel corso dei prossimi anni, anche l’estensione di nuove funzionalità «che andranno a vantaggio di tutte le applicazioni che verranno man mano integrate».


“Urgenza d’agire”: Matera sprona il canale dei business partner

Accanto a una nuova generazione di prodotti, è ormai chiaro, gruppo TeamSystem sta (da tempo) mettendo in campo anche una nuova generazione di strumenti volti a supportare i partner nel posizionare al meglio la propria strategia di espansione.
Ma portare innovazione sul mercato rappresenta una sfida che non tutti i partner sono pronti a cogliere.

Lo dice senza troppi complimenti Matera, mai così attento a trasmettere «un senso d’urgenza nel fare le cose perché il mondo sta cambiando molto velocemente e chi non si adatta rischia di estinguersi».

«Il futuro - continua - è di coloro che sapranno proporre software sviluppato secondo paradigmi di accessibilità, indipendenza dal device utilizzato e rapida adattabilità alle esigenze dei clienti, che dovranno percepirne chiaramente il valore».

Non senza metodologie e strumenti demo, video dimostrativi, nuovi contenuti pubblicati su oltre 100 pagine descrittive dei prodotti online sul nuovo sito Internet teamsystem.com, in aggiunta agli strumenti di analytics e Business intelligence, ormai da tempo a disposizione del canale.

E che professionisti e piccole imprese di casa nostra siano pronte a cogliere le nuove opportunità portate da mobilità e affini lo dicono anche i dati di una ricerca commissionata da TeamSystem alla School of Management del Politecnico di Milano.
«Condotta su oltre 300 studi professionali - conclude Daniele Lombardo, direttore product management di gruppo TeamSystem - i risultati di quest’ultima hanno messo in luce come i professionisti che utilizzano strumenti evoluti per gestire il proprio studio come se fosse un’impresa, monitorare in chiave workflow i propri processi in maniera strutturata costruendo in mobilità relazioni sul territorio con i propri clienti, sono quelli che sono cresciuti di più sia in termini di fatturato, sia di margine».

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome