Industria 4.0: l’uso di strumenti di visione nella grafica digitale

Cognex fornisce i propri sistemi di visione DataMan 260 a Tecnau, multinazionale italiana con sede ad Ivrea, che progetta e produce sistemi ad alta automazione industriale dedicati alla gestione, al monitoraggio, al trattamento ed alla finitura della carta per l’industria della stampa digitale

Tecnau produce soluzioni integrate per stampa transazionale, direct mailing, editoriale, delle arti grafiche e per la produzione di libri on-demand a formato variabile e necessita di sistemi di identificazione e visione avanzati. La sua missione è offrire sistemi per aumentare la produttività, ridurre i costi di lavorazione e rendere possibili anche nuove applicazioni grazie a soluzioni automatizzate. L’adozione di tecnologie evolute in un quadro di industrializzazione 4.0 permette di ottimizzare la produzione e renderla sempre più intelligente.

Tutto questo è possibile solo attraverso sistemi capaci di restituire feedback puntuali, privi di errori o latenze" ha detto Maurizio Gianetto, marketing manager di Tecnau.

Nella quasi totalità delle soluzioni Tecnau vi è l’esigenza di leggere codici che, impressi sugli stampati, indicano alla macchina le azioni da svolgere e gli aggiustamenti da compiere, in modo dinamico ed automatizzato, in tutti gli step di lavorazione.

Il team di esperti Cognex ha analizzato le necessità ed i ritmi produttivi delle soluzioni Tecnau.

Ne è risultato che la tecnologia di visione per le esigenze della multinazionale è quella del sistema Cognex DataMan 260.

Luca Bianchin, Account Sales Engineer di Cognex International Inc., a capo del team Cognex dedicato a Tecnau, sottolinea che “la soluzione Cognex DataMan 260 legge codici Matrix 2D ad alta densità e codici DPM (Direct Part Mark), sia in configurazione frontale sia trasversale ad angolo retto, è dotato di illuminazione integrata con lenti liquide e connettività Ethernet e RS-232 e risponde alla velocità di lettura dei codici sequenziali richiesti dalle applicazioni Tecnau che raggiungono velocità anche superiori ai 4m al secondo, o 240m al minuto.”

DataMan 260 di Cognex legge i codici 2D e gestisce, per i codici Matrix 2D, 2DMax, un'ampia gamma di degradazioni dell'aspetto dei codici DPM 2D, indipendentemente dalla causa o dalla superficie. L’apparato è in grado di leggere codici privi di finder, modelli di sincronizzazione e zona libera, e attraverso la tecnologia PowerGrid porta la lettura di codici 2D a livelli inediti.

La tecnologia PowerGrid aumenta i tassi di successo delle applicazioni di lettura dei codici a barre 2D nelle quali la geometria dei pezzi, la scarsità di illuminazione, gli oggetti frapposti e gli errori di registrazione o di stampa rendono difficile catturare l'immagine dell'intero codice. Diversamente dalle altre soluzioni precedenti, PowerGrid è in grado di identificare e leggere codici danneggiati o totalmente privi di finder, modello di sincronizzazione o zona libera.

I lettori di codici a barre DataMan sono ottimizzati con algoritmi brevettati per garantire le prestazioni di lettura più elevate (99,9%) nelle più complesse applicazioni di identificazione di codici DPM e su etichette.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome