Iliad vende 2200 torri a Cellnet per accelerare lo sviluppo delle reti 4G/5G

aerial-telecomunicazioni
Iliad annuncia di aver raggiunto un accordo con Cellnex per la vendita del 100% dell’attività di infrastrutture passive di telecomunicazioni.
Tale accordo riguarda circa 2.200 siti. L’importo ricevuto da Iliad per l’operazione ammonterebbe a 600 milioni di euro. La notizia segue a breve l'annuncio del raggiungimento da parte dell'operatore francese di 3,3 milioni di utenti in Italia.
La cessione delle infrastrutture mobili passive di telecomunicazioni si inserisce in una logica industriale a lungo termine tramite la quale Iliad intende fornire una qualità sempre migliore ai suoi utenti accelerando ulteriormente lo sviluppo della sua rete 4G e 5G.
Nell’ambito dell’operazione, Iliad concluderebbe con la società d’infrastrutture un accordo di prestazione di servizi di lungo termine. Tali contratti prevederebbero la fornitura di prestazioni di accoglienza sulle infrastrutture passive di telecomunicazioni e la costruzione di nuovi siti macro attraverso il programma di build-to-suit definendo così un quadro industriale comune chiaro tra le due aziende e garantendo per l'operatore francese l’accesso a queste infrastrutture sul lungo termine.

Una partnership sempre più forte

“Siamo felici che sempre più persone si uniscano alla rivoluzione che abbiamo cominciato nel 2018, basata sulla verità e la trasparenza. Questo accordo con Cellnex ci permetterà di accelerare ancor di più lo sviluppo della nostra rete e di fornire un servizio sempre migliore ai nostri utenti” afferma Benedetto Levi, Amministratore Delegato di Iliad.
L’operazione prevista valorizza l’attività di infrastrutture di telecomunicazione di Iliad Italia a un valore di 600 milioni di euro. A questo si aggiungerà il programma di build-to-suit definito nell’accordo di prestazione di accoglienza e di servizi e che dovrebbe generare 150 milioni di euro supplementari per Iliad nel corso dei 6 prossimi anni.
Questo nuovo accordo va a rafforzare la partnership già in vigore tra la tower company e l’operatore francese attraverso l’accordo quadro firmato nell’aprile 2017 sul portafoglio di Cellnex. Questo permetterà a Iliad di sviluppare i suoi siti mobili ancora più velocemente e a condizioni finanziarie e industriali vantaggiose puntando all’obiettivo di fine anno di più di 3500 siti radio installati.
La chiusura dell’operazione è prevista per il quarto trimestre 2019, una volta ottenute le approvazioni regolamentari.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome