Una piattaforma di ecommerce per arredo e design

Dopo il Salone del Mobile ha debuttato in rete Furnichannel, servizio di e-commerce riservato ai brand del settore arredo e design.

Fondata da Tiziano Pazzini e Alberto Galimberti, la piattaforma è il naturale sviluppo di un altro progetto di grande successo, Lovli.it il talent store del design italiano.

Furnichannel è una realtà che vuole rivoluzionare il mondo dell’arredo online entrando nel genoma delle aziende abilitandole a offrire un’esperienza di shopping online in grado di generare vendite sia in rete che nei negozi tradizionali.

La piattaforma garantisce efficienza e professionalità offrendo al marchio che la sceglie una serie di servizi cosiddetti tailor made che vanno dalla logistica internazionale al customer service, al digital marketing. Scegliendo poi il servizio catalog integration le aziende saranno in grado di mettere in vendita, in pochi passaggi, i propri prodotti sui piattaforme come Amazomn.

Con la piattaforma Furnichannel.com il cliente finale avrà la possibilità di fare ricerca, di scoprire online le ultime novità proposte dai brand finalizzando successivamente l’acquisto nel punto vendita più comodo da raggiungere.

Il tutto è facilitato da numerosi servizi aggiuntivi, come la possibilità di prendere appuntamento nello store o di ordinare online un campione del tessuto preferito.

La nascita dell'idea

Per Tiziano Pazzini acquistare mobili non è come comprare una borsa o una t-shirt: «il processo d’ acquisto del cliente è diverso, così come i suoi bisogni e le attese; persino la logistica e le tecniche di comunicazione sono differenti. Per questo abbiamo creato Furnichannel.com, per dare alle aziende del settore un boost grazie a una piattaforma creata appositamente per loro. Sono anni che stiamo sviluppando questi progetti con le aziende e la piattaforma è il fiore all’occhiello che mancava. Grazie al team di supporto che accompagna il brand in tutti gli aspetti di digitalizzazione dell’assortimento, di graphic ux e store management, tutto diventa semplice».

E i numeri presentati da Fondazione Altagamma paiono dar ragione a Pazzini: il 6% della popolazione italiana acquista solamente online e il 31% sceglie online per poi acquistare in negozio.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here