iPhone produttività

Di fianco alle applicazioni “core” relative alla propria attività, desktop o mobili che siano, l’arsenale digitale di un professionista prevede di solito anche una serie di strumenti accessori, che non di rado assumono un’importanza analoga, affinché il lavoro quotidiano, alla scrivania o con iPhone, risulti privo di attriti ed efficace.

La scelta sull’App Store è talmente vasta e articolata da coprire verosimilmente le esigenze della maggior parte delle attività in quasi qualsiasi settore. Ciò è un bene, perché a volte a fare la differenza non è tanto il numero di funzioni, quanto l’interfaccia utente e il workflow proposti da un’app.

Assodato che offra ciò che ci serve, l’app la cui user experience si salda alla perfezione con le nostre abitudini e le nostre preferenze, è quella che fa la differenza tra la mera esecuzione di un compito e un misurabile impatto positivo sulla produttività.    

App di produttività per iPhone

Vediamo allora dieci app per iPhone, e anche qualcuna in più, che possono incrementare la nostra produttività.

1. 1Password - Password Manager

iPhone 1PasswordTra i primi consigli che gli esperti di sicurezza ci offrono, per proteggere i nostri account da attacchi e intrusioni, c’è l’esigenza di utilizzare password forti e una password unica e diversa per ciascun servizio. Tuttavia, con il numero di servizi, app e account di ogni genere a cui siamo iscritti, come facciamo a ricordarci tutte queste password, una più complicata dell’altra? È qui che possono venirci in aiuto i password manager. Si tratta di app, spesso abbinate a servizi cloud ed estensioni, che agiscono da “cassaforte” sicura per tutte le nostre password. Possiamo registrare le password degli account online (e non solo) al suo interno, e ricordare solo il codice per “aprire la cassaforte”, per accedere a quelle informazioni. Oltre a conservare al sicuro le password, queste app possono offrire anche funzionalità aggiuntive per far risparmiare tempo e incrementare la produttività: generazione di password forti, sincronizzazione tra device e così via.

1Password è tra le app più popolari di questo tipo: fornisce app per Mac, iOS, Windows, Android, Linux e Chrome OS; per l’utilizzo richiede la sottoscrizione di un abbonamento, disponibile sia in versione personale o family, sia per team di lavoro e aziende.

Tra le altre app che fungono da password manager ci sono LastPass e Dashlane.

The app was not found in the store. 🙁

2. iWork

iWork è la suite office di Apple, disponibile sia per i dispositivi mobili, iPad e iPhone, che desktop, Mac, come anche sul web, con iWork per iCloud. Più che un pacchetto, iWork è costituito da app che possono essere scaricate in modo indipendente (e gratuito). Pages è il word processor e editor di documenti di testo; Numbers è il foglio di calcolo; Keynote è l’app che consente di creare e riprodurre presentazioni.

Chiaramente in ambienti lavorativi, soprattutto di una certa dimensione, è probabile che si faccia uso di altre suite software office, come ad esempio Office 365 di Microsoft o G Suite di Google. Microsoft e Google offrono un ampio ventaglio dei loro principali strumenti per la produttività anche in versione iOS per iPhone. Tuttavia, per realizzare dei documenti in modo veloce, grazie alla loro immediatezza d’uso, e considerandone anche la gratuità, anche le app della suite iWork possono rivelarsi uno strumento prezioso da avere a portata di mano.

Pages
Pages
Developer:
Price: Free

3. Things 3

I dipendenti di aziende e i professionisti possono quasi sempre contare su soluzioni professionali di project management, condivise in team di lavoro. Ma c’è anche un altro aspetto del task management, più personale, che può oltretutto intrecciarsi con la vita privata e familiare, fatto banalmente (ma non tanto quanto sembri) del ricordarsi le cose da fare. Qui entrano in gioco le app to-do, che ci permettono di stilare liste di cose da fare e tenere traccia del loro completamento. Quando si tratta delle app per gestire e organizzare le cose da fare, la scelta è molto personale: per essere davvero efficace, l’interfaccia e il flusso operativo deve “calzare” a pennello sulle nostre esigenze e preferenze, come un vestito su misura. Fortunatamente c’è ampia scelta di app to-do su App Store, ed è positivo, perché non necessariamente si tratta di trovare “la migliore”, quanto piuttosto quella che ci risulta più comoda da usare, e spesso non è questione di quantità di funzionalità offerte.

Things 3 è un task manager “storico” dei sistemi Apple, e tra le prime app per iPhone, al lancio di App Store. Things è disponibile per Mac, iPad nonché iPhone e Apple Watch: Things Cloud consente di tenere sincronizzati tutti i device. Things permette di organizzare per aree le cose da fare, di tenere sott’occhio la lista Oggi e di personalizzare il flusso di lavoro.

Tra le altre app per organizzare le cose da fare, citiamo Any.do, Wunderlist e Todoist.

The app was not found in the store. 🙁

4. Telegram Messenger

Se WhatsApp è l’app che spopola nell’ambito della messaggistica istantanea, e che ha quasi mandato in pensione gli Sms, le preoccupazioni in tema di sicurezza e privacy hanno fatto propendere molti professionisti a utilizzare Telegram, per le brevi comunicazioni da scambiarsi in modo semplice e rapido. Non che, come per qualsiasi altro servizio online, ci si possa purtroppo adagiare nel sentirsi del tutto al sicuro: di nuove vulnerabilità ne vengono scoperte ormai a ritmo quasi quotidiano, Telegram incluso. Tuttavia Pavel Durov, fondatore di Telegram, ha da sempre posto come focus principale della piattaforma la riservatezza e la sicurezza dei dati degli utenti.

Telegram è un servizio di comunicazione cloud-based con app disponibili per le principali piattaforme: consente di scambiare file così come di creare chat di gruppo e chat segrete, che offrono un ulteriore livello di riservatezza.

The app was not found in the store. 🙁

5. Dropbox

iPhone DropboxDropbox è ormai diventato uno strumento irrinunciabile per moltissimi professionisti e imprese, per l’archiviazione dei file su cloud e la loro condivisione. Da “mero” deposito di file, la piattaforma sta oltretutto evolvendo in uno spazio di lavoro integrato con altri strumenti di produttività. L’app per iPhone consente di archiviare, organizzare, condividere e accedere ai file in qualsiasi momento, ma anche di effettuare scansioni per archiviare sul cloud anche i documenti cartacei. Il servizio offre diversi piani che vanno dai singoli utenti ai team di lavoro fino alle soluzioni aziendali.     

Anche nel caso del cloud storage, sull’App Store è possibile trovare anche altre tra le soluzioni più diffuse in ambito professionale, quali Google Drive, Microsoft OneDrive e Box.

The app was not found in the store. 🙁

6. Adobe Creative Cloud

I professionisti che utilizzano i sistemi Apple è probabile che siano impegnati, direttamente o indirettamente, in lavori legati alla creatività: grafica, design, progettazione, foto, video e altro. La suite software regina della creatività professionale è Adobe Creative Cloud e tra le numerose applicazioni che questa offre, nell’arco dei diversi piani, stanno assumendo un ruolo sempre più significativo anche le app mobile. Chiaramente, trattandosi di lavori complessi, i cui carichi richiedono risorse computazionali importanti, il nucleo principale rimane il software desktop. Tuttavia, le app mobile arricchiscono la cassetta degli attrezzi con funzionalità aggiuntive in grado di incrementare notevolmente la produttività.

L’app Adobe Creative Cloud consente di accedere al proprio account Adobe in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo, quando non ci troviamo alla postazione di lavoro, per visualizzare documenti, inviarli a clienti o colleghi e condividere commenti con il proprio team. Oltre a questa app di supporto, altre app di Adobe si integrano nella Creative Cloud quali strumenti mobile anche di creazione. Ad esempio Capture consente di creare, tramite acquisizioni, pattern, forme, materiali, temi colore e altro. Per non parlare delle versioni mobile di applicazioni professionali quali Lightroom, Photoshop o Illustrator.    

The app was not found in the store. 🙁

7. Adobe Acrobat Reader

Parlando di Adobe, il raggio di azione della casa di San Jose non si limita certo esclusivamente al settore creativo. Il Pdf è al centro di innumerevoli tipologie di flussi di lavoro e il software Acrobat insieme ai servizi Document Cloud trovano un’utile estensione, per situazioni di mobilità, nelle app mobile.

Con Adobe Acrobat Reader per iPhone possiamo, oltre ad aprire e visualizzare i Pdf ovunque siamo, anche accedere all’account Adobe Document Cloud, aggiungere annotazioni e commenti, compilare i moduli, effettuare revisioni e inserire la firma, e altro.

L’app Adobe Scan, inoltre, trasforma l’iPhone in uno scanner tascabile, consentendoci di acquisire un documento, migliorare la scansione ed effettuare il riconoscimento testi OCR.

The app was not found in the store. 🙁

8. LinkedIn

Per un professionista, è essenziale mantenere una rete di contatti ampia, articolata e aggiornata. L’app di LinkedIn in questo può essere molto utile, in tutte le fasi del proprio percorso professionale, non solo nei periodi in cui si è alla ricerca di un nuovo lavoro. Con LinkedIn è possibile mantenere aggiornato il proprio profilo sul più diffuso social network professionale, cercare offerte di lavoro e sottoporre in modo semplice e veloce la propria candidatura. Ma anche, ed è forse la cosa ancora più interessante, rimanere aggiornati sulle attività di persone e società con cui siamo venuti in contatto nel corso della nostra carriera, e di conseguenza scoprire nuove opportunità e venire a conoscenza di nuove idee e tendenze, per non parlare della condivisione di notizie e articoli da cui possono arrivare stimoli e spunti per crescere professionalmente.     

The app was not found in the store. 🙁

9. Bear Writer

iPhone BearBear è un’app per creare e organizzare note di testo, ma anche qualcosa di più di questo. Come impostazione, per molti versi si ispira infatti agli ambienti di scrittura semplici, leggeri e privi quanto più possibile di elementi di distrazione, che puntano a far focalizzare l’utente sul testo che sta componendo. Nella sua semplicità, Bear offre numerosi strumenti di editing del testo, varie funzioni di organizzazione delle note e diverse opzioni di esportazione, che diventano ancora di più nella versione Pro: quest’ultima è disponibile su abbonamento e aggiunge anche ulteriori funzionalità, tra cui la sincronizzazione tra vari dispositivi iPhone, iPad e Mac.

Per chi apprezza le app di scrittura minimaliste, che offrono un ambiente di lavoro privo di distrazione e focalizzato sul testo, c’è anche qui un’ampia scelta su App Store: tra le più apprezzate ci sono, ad esempio, iA Writer e Ulysses, che all’interfaccia pulita unisce strumenti flessibili di editing e di organizzazione del lavoro.   

The app was not found in the store. 🙁

10. IFTTT

iPhone IFTTTIFTTT (acronimo di “If This, Then That”) è un’app e servizio che consente di connettere tra loro altri servizi, app e dispositivi. La connessione avviene attraverso ciò che IFTTT chiama Applet: un’Applet entra in esecuzione quando succede qualcosa, e può includere una singola azione o più di una. Alcune Applet hanno anche dei filtri condizionali per eseguire solo se una specifica condizione è vera. Esistono innumerevoli Applet già pronte all’uso, sulla piattaforma IFTTT, ed è possibile anche crearne di nuove, per connettere tra loro centinaia di app, servizi e dispositivi smart.

Un utente può sfruttare IFTTT in ambito professionale, per automatizzare alcuni task di lavoro, così come nel tempo libero, ad esempio per l’integrazione della smart home. La IFTTT Platform è inoltre un ecosistema interessante anche per gli sviluppatori e per le aziende, che con il piano Business hanno la possibilità di creare esperienze personali e innovative per i propri clienti.

The app was not found in the store. 🙁
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome