Home Trade Cloud e service provider portano Veeam verso il miliardo di ricavi

Cloud e service provider portano Veeam verso il miliardo di ricavi

Cresce l’EMEA Veeam Cloud & Service Provider di Veeam.
Rispetto all’anno precedente, in Europa, Medio Oriente e Africa, il programma pensato per provider che si occupano di servizi gestiti, cloud e hosting ha segnato un incremento delle vendite del 78 per cento, dal primo trimestre del 2015.

Il ringraziamento del fornitore di soluzioni per la Availability for the Always-On Enterprise va, dunque, a partner e clienti sempre più in cerca di soluzioni globali basate sul cloud di Disaster Recovery-as-a-Service, che hanno permesso al programma di registrare un incremento del 65 per cento per quanto riguarda il numero di transazioni nello stesso periodo.

1100 service provider in più rispetto al Q1 2015

Così facendo, nel primo trimestre 2016, Veeam è arrivata a contare su oltre 5900 service provider all’interno del network EMEA VCSP, mentre, già nel 2015, più di 500 partner del Veeam Cloud & Service Provider e oltre 70 aggregator hanno ottenuto le licenze per distribuire i servizi di punta per Veeam Cloud Connect, ora al centro della strategia VSCP con il rilascio delle opportunità Disaster Recovery-as-a-Service basate sul cloud.

Attraverso i risultati attesi da quest’ultime, la società vede avvicinarsi l’obiettivo del miliardo di ricavi annuali prefissato entro il 2018, forte delle previsioni di Gartner, secondo cui, più del 50 per cento dei piani di disaster recovery utilizzeranno servizi cloud entro i prossimi tre anni, mentre la ricerca di 451 Research dimostra che la spesa relativa al public storage raddoppierà in due anni considerato che gli storage on premise caleranno, mentre ci sarà il bisogno di un robusto DRaaS basato sul cloud.

Sul cloud soluzioni affidabili e disponibilità del dato

Da qui la scelta di Veem di rilasciare le offerte di Disaster Recovery-as-a-Service all’interno di Veeam Availability Suite v9, inclusa la Veeam Cloud Connect Replica, e di attivare uno User Group per i service provider e cloud provider che usano Veeam Availability Suite volta a incoraggiare la condivisione di pratiche e consigli.

Obiettivo: creare, anche attraverso un servizio di ricerca per trovare il service provider più vicino che può offrire repository cloud che usano Veeam Cloud Connect e nuovi benefit di marketing e vendite per i partner VCSP Gold e Platinum, una comunità di canale più capace e più potente.

Con il crescere della richiesta per il backup e il disaster recovery nel cloud è, infatti, convinzione di Veem che l’estesa funzionalità di Veeam Cloud Connect per la replica delle virtual machine e le capacità di failover presenti in Veeam Availability Suite v9 daranno ai service provider l’abilità di supportare i clienti con un DRaaS basato sul cloud.

Tuttavia, stando ai dati raccolti nell’Availability Report 2016 promosso dal vendor, nonostante i chiari benefit, non abbastanza imprese risultano, a oggi, nella direzione di adottare una strategia di DRaaS basata sul cloud più robusta.

Segnali di leadership al mercato

A questo e ad altro sarà chiamato a contribuire Peter McKay, ex Senior Vice President e Manager Americas di VMware, appena nominato President e Chief Operating Officer di Veeam Software insieme a William Largent che, in Veeam dalla sua nascita nel 2006, è stato promosso a Chief Executive Officer.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php