Zycko e la crescita attraverso ecosistemi tecnologici

Piera LocheÈ una crescita del business europeo pari al 15% quella portata a casa nel corso dell’anno fiscale, conclusosi a marzo, da Zycko, che ha acquisito nuovi clienti in aree considerate strategiche, quali partner Microsoft, security e Cloud service provider.

A pagare, secondo Piera Loche, managing director di Zycko Italy, filiale nostrana del Vad europeo specializzato in prodotti e soluzioni It, le innovazioni assicurate per il canale It, l’offerta di proposte open-standard testate e pronte per l’implementazione e la specializzazione nelle tecnologie distribuite.

Obiettivo: creare ecosistemi tecnologici mettendo a fattor comune vendor complementari tra loro per definire un’infrastruttura informatica performante ed efficiente, riconoscendo l’unicità di ogni soluzione offerta.
Il focus, ancora una volta, è su aree business critical, quali networking, data storage, cloud, monitoring e management, nonché l’infrastruttura per il datacenter, ma anche su quei di Professional Service che consentono ai partner di lavorare con Zycko in chiave consulenziale.
Per loro sono, infatti, a disposizione servizi di consulenza e installazione in ambito networking, servizi di Performance management network & application, servizi di Lifecycle management e demo suite.

Iniziative che pagano, considerati i risultati portati a casa dal distributore a valore che, fresco di una partnership attivata a inzio anno con il fornitore di sicurezza per reti enterprise e service provider Arbor Networks, ha ottenuto da Lifesize il riconoscimento di Emea Distributor 2014 e ritirato, per il quarto anno consecutivo, il medesimo riconoscimento anche da Riverbed.

Da qui la volontà di continuare a impegnarsi “per assicurare - conclude Loche - il più completo sostegno sul territorio organizzando iniziative di lead generation che possano promuovere le soluzioni dei vendor in modalità all inclusive, partendo dall’identificazione degli utenti, fino alla gestione dell’agenda per fissare gli appuntamenti con i nostri partner”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here