Zero rischio di indisponibilità nel datacenter di Gruppo Pittini

Ferriere_Nord_DatacenterÈ un datacenter centralizzato a zero rischio di indisponibilità quello recentemente realizzato nella sede di Osoppo (UD) per Gruppo Pittini da Vem sistemi con una piattaforma tecnologica basata su soluzioni Schneider Electric.

In cerca di un unico centro dati nel quale far convergere l’Ict e da cui erogare la totalità dei servizi per tutte le sedi e i 13 stabilimenti ubicati in 3 nazioni, il produttore di acciai lunghi a basso tenore di carbonio destinati all’edilizia e all’industria ha sfruttato la possibilità di poter progettare una struttura ex novo aggiungendo diversi accorgimenti architetturali all’infrastruttura stessa.

Obiettivo: assicurare agli stabilimenti produttivi in funzione 24 ore su 24, 7 giorni su 7, la disponibilità dei servizi senza interruzioni, garantendo il rispetto dei requisiti di business continuity a tutti i livelli dell’azienda.

Con una tecnica solitamente in uso nelle sale operatorie, il datacenter è stato, dunque, costruito a partire da due distinte linee di alimentazione che terminano in due trasformatori di separazione, utili a mettere al riparo le sale server dalle scariche elettriche e dalla corrente vagante.

All’interno della soluzione di contenimento InfraStruxure Data Center, che integra alimentazione e condizionamento e consente di assemblare componenti standard per la creazione di configurazioni modulari facilmente ampliabili, il sistema di condizionamento InRow di Schneider Electric consente, inoltre, di raffreddare solo i punti in prossimità degli apparati il cui surriscaldamento può mettere a rischio il funzionamento del datacenter e non l’intero locale.

Infine, come sottolineato in una nota ufficiale da Cristiano Di Paolo, responsabile sistemi informativi di Gruppo Pittini, con la soluzione Schneider Electric è stato possibile ottimizzare gli spazi e curare dettagli come il cablaggio tra gli armadi con le canalette ubicate sul tetto degli stessi, evitando la collocazione sotterranea utile a gestire con facilità eventuali modifiche della configurazione e a permettere maggiore velocità di intervento in caso di problemi, abbattendo il rischio di errori grazie alla disposizione e all’ordine dei collegamenti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here