zEnterprise 114: il mainframe entry level vale 300 server x86

Ibm vara un nuovo sistema ibrido per le aziende di piccola e media dimensione. Prezzo di ingresso: 75mila euro.

Ibm ha rilasciato il nuovo mainframe base della famiglia zEnterprise, destinandolo a organizzazioni di piccole e medie dimensioni.
Lo zEnterprise 114 è presentato a un anno di distanza dallo zEnterprise 196, il primo mainframe ibrido.
Con un prezzo di ingresso a partire da 75.000 euro vuole essere una soluzione per le realtà che si trovano a dover gestire volumi di dati in crescita e hanno bisogno di sistemi di elaborazione che li aiutino a lavorare in efficienza, comprendendo il comportamento e i bisogni dei clienti, ottimizzando le decisioni in tempo reale e riducendo i rischi.

Un consolidamento continuo
Ibm ha aggiunto nuove caratteristiche, arrivando a supportare all'interno del sistema zEnterprise lame System x in grado di eseguire applicazioni Linux x86, e in futuro applicazioni Windows, senza che siano necessarie modifiche.

Lo z114 può consolidare più di 300 server x86 con workload di tipo database ed enterprise application.
È alimentato da motori System z Application Assist Processor (zAap), System z Integrated Information Processor (zIip), Integrated Facility for Linux (Ifl), disegnati per integrare nuove tecnologie e applicazioni Java, Xml e Linux con workload esistenti.

Secondo Ibm lo z114 offre un miglioramento di circa il 18% nella gestione dei workload tradizionali z/OS e del 25% nella gestione dei workload intensivi rispetto al sistema z10 Business Class.

Software e carichi di lavoro
Lo z114 utilizza i sistemi operativi del nuovo zEnterprise compresa la nuova versione z/Os 1.13. La nuova versione prevede l'uso di nuovo software e nuove capacità di gestione dei dischi, offrendo inoltre migliorate funzionalità autonomiche e capacità immediata di rilevazione degli errori, oltre alle più recenti opzioni di crittografia e conformità, in linea con le caratteristiche uniche del mainframe in tema di sicurezza.
Con l'obiettivo di semplificare la gestione dei datacenter e ridurre i costi Ibm offre anche la possibilità di gestire i carichi di lavoro su server Ibm System x selezionati con Linux come parte del sistema zEnterprise.
Seguirà il supporto per Microsoft Windows su server System x selezionati.

L'opzione è resa possibile dalla zEnterprise BladeCenter Extension (zBx), che permette di integrare la gestione delle risorse del sistema zEnterprise come singolo sistema ed estendere le qualità dei mainframe, tra cui la governance e la gestibilità, a carichi di lavoro in esecuzione su altri server selezionati.

Lo zEnterprise può integrare e gestire workload in esecuzione su decine di migliaia di applicazioni reperibili sul mercato per blade System x e Power7.

All'interno della zBx è possibile gestire fino a 112 lame, usare diversi tipi di lame, combinarle e abbinarle all'interno dello stesso chassis del BladeCenter.

Varie opzioni di finanziamento

La Ibm Global Financing offre soluzioni finanziarie per gli attuali clienti che desiderino passare a uno z114 o migrare da altri sistemi.

Per chi utilizza già System z la struttura può rilevare i vecchi sistemi al valore di mercato e offrire in locazione il nuovo z114 con un regolare piano di canoni mensili o trimestrali.

C'è anche l'opportunità definita Sweep the Floor per sostituire i sistemi Itanium e Sun con un sistema z114, occupandosi della gestione a fine utilizzo del vecchio sistema, secondo le regolamentazioni in materia e nel rispetto dell'ambiente.

Ai clienti che vogliono fare un upgrade viene anche offerta la possibilità di effettuare subito il passaggio pagando fra 6 mesi l'hardware, il software o i servizi con soluzioni finanziarie personalizzate.
Ibm Italia Servizi Finanziari offre anche la possibilità di finanziamenti a 12 mesi senza interessi su tutto il middleware Ibm per lo z114 come i prodotti Tivoli, WebSphere, Rational, Lotus and le soluzioni di Business Analytics.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here