Yahoo! rende sempre più “social” la sua Mail

Importante rinnovo al servizio Internet, che, oltre ad offrire spazio illimitato e consentire l’invio di allegati di 100 MB, è stato velocizzato e ora consente di separare i messaggi più importanti e di seguire le attività in rete dei propri contatti

E' tempo di cambiamenti per i servizi di email Internet. E per tutti la parola
d'ordine sembra essere "puntiamo al social". Così, assieme all'annuncio
di Google Buzz, arriva anche la notizia da parte di Yahoo! della svolta social della
sua mail. "L'obiettivo - come ha
sottolineato l'amministratore delegato di Yahoo! Italia Lorenzo Montagna - è fornire un servizio sempre più
personalizzato e vicino alle esigenze delle utente, che porti i concetti di
open, personal e relevant, che sono alla base della nostra home page, anche
all'interno della nostra posta elettronica
".

L'attuale aggiornamento, che giunge dopo quelli di settembre, (ha portato alla
modifica dell'interfaccia) e di dicembre (ha introdotto il box con le
applicazioni presente nella parte inferiore sinistra della pagina di benvenuto),
intende rendere più veloce e ordinata la gestione dei messaggi, mettendo in evidenza le mail
provenienti dai contatti più importanti e separandole da tutto il resto, e nel contempo
visualizzare aggiornamenti sulle
attività online di amici e familiari e condividere un maggior numero di
contenuti con alcuni contatti.

Ma come mai così tanta attenzione all'aspetto
condivisione all'interno della posta elettronica? "L'email è molto usata per condividere i contenuti - ha affermato David
McDowell, direttore marketing europeo di Yahoo! -. In particolare, le foto costituiscono il 60 per cento degli allegati.
Questo perché la posta è uno strumento che consente un elevato livello di
privacy, cosa che invece non permette per esempio Facebook, dove tutti possono
vedere ciò che si pubblica, compreso il proprio capo ufficio
".

Dal punto di vista pratico, oltre ad aver vista incrementata
la velocità e a offrire spazio illimitato (ma anche di consentire l'invio di
allegati fino a 100 MB), la nuova Yahoo! Mail permette di ordinare la corrispondenza
secondo la rilevanza dei mittenti. In questo senso, nella pagina di benvenuto sono
presenti due nuove sezioni: la prima mostra le e-mail provenienti dalle persone
che stanno più a cuore (i contatti presenti nella propria rubrica o le "connessioni"
del proprio profilo Yahoo!), la seconda, invece, è continuamente aggiornata con
le attività online (gli "update") degli stessi.

Sempre Nella pagina di benvenuto, in basso a destra, un
box chiamato “Ricevi aggiornamenti da…
suggerisce volta per volta i contatti della rubrica con i quali gli utenti
interagiscono più frequentemente. Questi contatti possono essere selezionati ed
essere “promossi” a “connessioni”. È possibile personalizzare le proprie connessioni
scegliendo anche tra gli indirizzi della rubrica, o aggiungendone di nuovi.

Gli indirizzi selezionati riceveranno una notifica
di connessione. Se accettata, nella pagina di benvenuto sarà possibile
visualizzare le mail provenienti dalle proprie connessioni. Le restanti mail, come
le notifiche provenienti dai social network o le newsletter, non andranno perse
ma saranno comunque visualizzate nella cartella di posta “In arrivo”.

Altra novità di Yahoo! Mail, è la
possibilità di seguire tutte le attività in rete delle proprie connessioni. Per
esempio è consentito visualizzare un'anteprima delle foto che gli amici hanno
caricato su Flickr, o i video caricati su YouTube, le canzoni ascoltate su LastFm,
gli update di Twitter, i post scritti su Blogger e le presentazioni condivise
in SlideShare, o le Applicazioni recentemente usate o installate all'interno
della propria Yahoo! Mail. In ogni momento è possibile personalizzare e
decidere quali aggiornamenti condividere e con chi.

Sempre in ottica social, non va poi dimenticato che Yahoo! Mail permette di visualizzare le
pagine di Twitter, Facebook e mySpace o di condividere le proprie foto e i
video su Flickr.

Tutte queste novità, viene da pensare, sembrano andare nella medesima
direzione imboccata da Google. "E'
vero
- ha detto a riguardo Mc Dowell - tuttavia,
Google tende a muoversi all'interno di un suo mondo e quindi a rendere
disponibile un minor numero di contenuti da condividere di quanti invece possono
disporre i nostri utenti
".

E gli oltre 300 milioni di utenti a livello mondiale, e i 3 milioni a livello
italiano, al momento sembra stiano dando ragione a Yahoo!.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here