Yahoo! punta sulle soluzioni marketing

Alla base della nuova evoluzione che il Ceo chiede all’azienda c’è l’iniziativa Marketing Solutions, una nuova proposta volta a cambiare in modo radicale il modo attuale di fare pubblicità

Su Internet la pubblicità canonica basata sui tradizionali banner e i
conseguenti (e tanto ambiti) clic through ha fatto il suo tempo. L'advertising
deve iniziare a seguire una nuova strada non più legata esclusivamente agli
strumenti usati sinora, la cui efficacia è di difficile interpretazione. A
sostenerlo è Yahoo!, che per dar corpo alla propria tesi ha già avviato una
nuova iniziativa che ha preso il nome di Marketing Solutions.


Come evidenzia il nome stesso, si tratta di un insieme di soluzioni marketing
che tentano di soddisfare le necessità dei clienti nei campi dell'acquisizione,
della promozione, della ricerca, dell'ottimizzazione, del brand e della
fidelizzazione. In sostanza, è una proposta a 360 gradi, che vuole raggiungere
la soddisfazione del cliente mettendo a sua disposizione tutti gli strumenti e
le risorse che il portale stesso possiede.


Attraverso l'acquisizione, Yahoo! desidera convogliare potenziali clienti sui
siti delle società che intendono avvalersi dei Marketing Solutions, mentre
tramite le promozioni i clienti trovano sul portale uno spunto che li può
indurre a recarsi nei punti vendita. Nel contempo potrebbe accadere anche che
siano gli stessi negozi a fornire, per esempio, delle raccolte punti che possono
consentire il download di giochi dal sito di Yahoo!.


La ricerca consente una profilazione dei clienti, mentre l'ottimizzazione è
volta a consentire una riduzione dei costi nelle campagne marketing. Brand e
fidelizzazione si spiegano da soli: attraverso il primo il portale riafferma la
potenzialità della Rete nei confronti del marchio e lancia, insieme con Atlanet,
l'offerta di un collegamento Adsl; tramite la fidelizzazione viene riproposta in
chiave b2b l'esperienza di My Yahoo.


Attraverso l'introduzione delle nuove iniziative, e in virtù anche delle
nuove tendenze di mercato, Yahoo! ritiene che nel proprio business il 25% del
giro d'affari deriverà dai servizi premium, il 25% dalle Marketing Solutions e
il 50% dalla pubblicità. L'advertising rivestirà perciò ancora un ruolo
importante come fonte di reddito, ciononostante sarà praticamente ridotto della
metà, visto che il portale era partito ricavando il 90% del proprio fatturato
dalla pubblicità.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here