Xes ritorna al colore e lancia tre periferiche

Torna a occuparsi di ColorgraphX, Xerox Engineering Systems (Xes), società indipendente del gruppo Xerox. Dopo due anni, in cui l’unità operativa era stata distaccata dalla stampa di grande formato, l’evento rappresenta una novità …

Torna a occuparsi di ColorgraphX, Xerox Engineering Systems (Xes),
società indipendente del gruppo Xerox. Dopo due anni, in cui l'unità
operativa era stata distaccata dalla stampa di grande formato,
l'evento rappresenta una novità significativa, evidenziando
l'attenzione crescente di questi settori di mercato verso la
tecnologia digitale applicata al colore.
Protagoniste del rientro sono le stampanti Xpress disponibili in due
modelli di larghezza 36 e 54 pollici. Entrambi i plotter utilizzano
una tecnologia a getto d'inchiostro piezoelettrica a freddo e offrono
prestazioni interessanti sia a livello quantitativo che qualitativo.
Versatili, nei supporti in grado di utilizzare, non prevedono cambio
di testine, costruite per durare a lungo, e nelle quattro tipologie
di stampa (alta qualità 720 dpi e qualità 360 dpi con 4 passaggi,
velocità e bozza sempre a 360 dpi rispettiveamente con 2 e un solo
passaggio).
I modelli Xpress ricevono comandi anche dal Web, lavorano con più
rotoli in linea e utilizano inchiostri pigmentati in base a olio,
metodologia caratterizzata dalla rapida asciugatora e dalla
resistenza all'acqua e ai raggi Uv. Il mercato di riferimento, per il
momento, è in buona parte quello delle arti grafiche, ma i manager di
Xes sono convinti di un crescente interesse sia nel mondo Cad che Gis
(Geografical Information Systems).
Colore ancora in evidenza, è proprio il caso di dirlo, nel nuovo
prodotto di punta di Xes il Max 200, un sistema avanzato di scansione
e stampa molto veloce (200 millimetri al secondo o 500 stampe formato
A0 in un'ora), che permette di aggiungere un'altro colore per le
evidenziazioni. Max 200 è destinato ai grandi centri copia per le sue
prestazioni produttive (15mila metri al mese), per la flessibilità
operativa, che ne consente un uso multisupporto in linea e per la
qualità d'immagine (256 livelli di grigi), ottenuta con una nuova
tecnologia di imagine a Led e a un nuovo software di gestione.
Infine ultima novità di casa Xes è il sistema digitale 8855 Dds, un
altro sistema monocromatico di scansione e stampa di fascia alta,
particolarmente adatto agli ambienti di progettazione delle unità
molto veloci. E' in grado di realizzare 7 stampe in formato A0 al
minuto grazie al controller AccXes, con costi di gestione contenuti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here