Xerox taglia ancora

Il colosso statunitense ha annunciato la riduzione di altri 915 posti di lavoro in aggiunta ai 750 resi noti due settimane fa.

21 novembre 2002 Nuovi tagli in vista per Xerox. Nel tentativo di recuperare costi per 400 milioni di dollari, nel quarto trimestre dell'esercizio fiscale in corso, la società statunitense ha annunciato l'intenzione di lasciare a casa altri 915 dipendenti, l'1,3% circa dell'intera forza lavoro. Iniziativa che giunge a distanza di due settimane dagli ultimi provvedimenti, costati il posto ad altre 750 persone. Lo scopo, neanche a dirlo, rimanere profittevoli tenendo bassi i costi, anche se ulteriori particolari verranno rilevati agli analisti dal management dell'azienda il prossimo 25 novembre. Di certi, per ora, ci sono solo i 2.400 tagli annunciati da Xerox nell'arco degli ultimi tre mesi. La riduzione del 3,4% dell'intera forza lavoro impiegata nella società di Stanford riguarderà principalmente le aree amministrazione, engineering e marketing.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here