Xeon e Opteron nella mente di Ibm

Il prossimo anno debutterà un server xSeries a 32 vie basato sul chip di Intel a 64 bit. Opteron, invece, è atteso nei blade.

Rinnovamento in vista per il parco server di Ibm, che la prima metà del prossimo anno dovrebbe rilasciare un nuovo modello a 32 vie basato su Intel Xeon con estensioni a 64 bit. Inoltre, in programma ci sarebbe l'introduzione dei chip Opteron di Amd nelle architetture blade.


Il modello a 32 vie uscirà come aggiornamento dell'attuale eServer xSeries 445 e rappresenterà, di fatto, al terza generazione di sistemi high end a base Intel basati sul design xArchitecture, la strategia avviata qualche anno da Big Blue fa che prevede la trasposizione sui sistemi low end delle tecnologie proprie dei mainframe e dei sistemi Unix.


Il debutto del nuovo server a 64 bit coinciderà, in termini temporali, con l'introduzione di un nuovo processore Xeon da parte di Intel, chiamato in codice Potomac, destinato ai sistemi multiprocessore. Sempre in quel periodo, tra l'altro, dovrebbe essere pronta la nuova declinazione di Windows a 64 bit.


Il prossimo anno, insomma, avverrà il salto epocale verso i 64 bit o, come lo ha definito la stessa Ibm, la "tempesta perfetta", grazie al concorso contemporaneo dell'architettura, dei chip e delle capacità software.


Per quanto riguarda il comparto dei blade server, non si conoscono ancora i dettagli della nuova offerta. L'introduzione dei chip Opteron da parte di Ibm sarebbe comunque legata alla posizione di vantaggio del rivale di Intel in tema di architetture dual core.


E non è un caso che anche Hp abbia pianificato il rilascio di sistemi blade basati Opteron.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here