Xbox giorno 1, Microsoft entra alla grande nel mercato delle console

L’avventura Xbox ha preso il via da New York, dove Bill Gates in persona ha venduto il primo modello. Le console comprate il primo giorno si stimano essere circa 300.000, ma la società di Redmond, che perde 75 dollari a pezzo, impiegherà almeno 3 anni per raggiungere il break even

Come previsto dal copione, allo scoccare delle ore 00.00 di ieri sono
iniziate le vendite della Xbox. Così come era successo per l'annuncio di Windows
Xp, Microsoft ha scelto New York per dare ufficialmente il via in prima persona
alla corsa all'acquisto della console. Ed è stato lo stesso Bill Gates a vendere
il primo modello in un negozio di Toys'r Us di Times Square.


È cominciata in questo modo l'avventura di uno dei prodotti più attesi
dell'anno, avventura che verrà però l'arrivo di un agguerrito concorrente il
prossimo 18 novembre quando Nintendo metterà in vendita il proprio Gamecube.
Xbox ha perciò tre giorni per correre in solitario e guadagnarsi la fiducia del
pubblico.


Come nel suo stile, Microsoft è entrata alla grande nel mercato delle console
mettendo sul piatto una campagna pubblicitaria da mille miliardi di lire e
distribuendo per il lancio negli Stati Uniti 800.000 macchine, cui ne dovrebbero
seguire altre 700.000 entro la fine dell'anno. L'obiettivo è di vendere 20
milioni di Xbox nel medio periodo, realizzando profitti su software e accessori.
Infatti il prezzo di vendita di 299 dollari non è sufficiente a coprire le spese
e Microsoft ha già messo in preventivo di perdere 75 dollari a pezzo.


Ecco quindi spiegato il motivo per cui ieri molte delle offerte prevedevano
già il bundle della console con un insieme giochi e dispostivi di controllo o
periferiche di vario tipo. Il tutto al costo di 499 dollari. Fatto questo che ha
stupito diversi dei clienti che si erano recati nei  negozi a comprare la
console, ma molti hanno ceduto alla tentazione. Per la gioia di Microsoft che
quindi sin da subito ha iniziato la sua corsa verso il break even che, secondo
gli analisti, non dovrebbe avvenire prima di tre anni. In questo periodo, sempre
nelle previsioni degli analisti, la perdita sul versante Xbox dovrebbe ammontare
a 1 miliardo di dollari. Cifra questa che però Bill Gates è dispostissimo a
mettere in preventivo per riuscire ad accaparrarsi una fetta importante di un
mercato che annualmente porta a un giro d'affari di 20 miliardi di dollari


Come al solito, le prime previsioni di vendita sembrano dar ragione a
Microsoft: gli analisti parlano di circa 300.000 pezzi in un solo
giorno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here