Word 2003: applicazioni pratiche dei collegamenti ipertestuali

I link consentono di estendere e rendere più efficaci le funzionalità di base del programma

La possibilità di inserire collegamenti ipertestuali all'interno di un
documento dà la possibilità di sviluppare interessanti applicazioni pratiche,
impensabili per un elaboratore di testo tradizionale. Ci riferiamo, tanto per
fare un esempio, alla creazione di un'agenda o di una presentazione, o
all'inserimento di note e rimandi in un documento molto voluminoso. Infatti,
questi particolari collegamenti permettono di spostarsi in tempo reale da un
punto all'altro del documento, e interpretando opportunamente tale peculiarità
si possono ottenere risultati pratici molto interessanti.


Rifacendoci agli esempi citati, se nella prima pagina di un
documento impostiamo lo schema di un calendario, facendo clic su uno qualsiasi
dei giorni si accede direttamente alla pagina in cui sono inseriti i
corrispondenti impegni e scadenze, oppure, è possibile creare una serie di
grafici, tabelle, e riquadri di testo, e visualizzarli sullo schermo così come
avviene nel corso di uno slide show. In tal caso, l'utilizzo di un wordprocessor
si rivela particolarmente indicato se si devono presentare tabelle molto
complesse, o grafici corredati da note testuali piuttosto corpose.


Elementi, questi, che si rivelano difficili da gestire con
un tradizionale programma di presentazione. In questa dispensa, dopo una
descrizione della dinamica operativa dei collegamenti ipertestuali, ne
descriveremo le procedure di impostazione, nonché quelle per sviluppare
praticamente alcune delle applicazioni di cui abbiamo parlato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here