Windows XP: posizionare le finestre come si desidera

Ecco la procedura per organizzare al meglio le finestre delle varie applicazioni, in base alle proprie preferenze

Nel lavoro quotidiano capita spesso che le finestre delle varie applicazioni vengano
posizionate sul desktop in modo fastidioso e non conforme alle proprie preferenze.
Ma esiste la soluzione per avere un desktop ordinato.

Aprite Risorse del computer, cliccate sul menu Strumenti,
Opzioni cartella, Visualizzazione. Nell'elenco
Impostazioni avanzate troverete la voce Memorizza le
impostazioni di visualizzazione per ogni cartella
.

Se la casella è attivata, Windows XP memorizzerà le impostazioni
di visualizzazione di ogni singola cartella: ciò significa che la finestra
Risorse del computer, il Pannello di controllo, il Cestino, la finestra delle
Stampanti e così via, vi verranno sempre mostrate in base alle regolazioni
visive da voi effettuate (ad esempio, compariranno sempre nella stessa posizione
sullo schermo; avranno le stesse dimensioni; le icone appariranno nello stesso
modo e così via). Windows XP memorizza, infatti, le impostazioni individuali
di ogni singola cartella all'interno del registro di sistema, nelle seguenti
chiavi:

HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\ShellNoRoam\BagMRU

HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\ShellNoRoam\Bags

Talvolta, però, queste informazioni potrebbero danneggiarsi col risultato
che non risulta più possibile memorizzare le impostazioni di ogni singola
cartella (le finestre compaiono in posizioni casuali sullo schermo, non hanno
le dimensioni che si sono stabilite in precedenza).

Per risolvere il problema, qualora questo dovesse presentarsi, avviate l'Editor
del registro di sistema (Start, Esegui e digitate regedit)
e cancellate entrambe le chiavi citate in precedenza. Il trucco permette di
risolvere, generalmente, anche alcuni problemi di visualizzazione di Internet
Explorer (es.: la barra di stato non viene più visualizzata, le finestre
di Internet Explorer assumono dimensioni e posizioni fastidiose e via dicendo). Come sempre, consigliamo di fare un backup del registro di sistema prima di procedere con le modifiche.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here