Windows Blue, o l’eredità dinamica di Windows 8

Più che un nuovo sistema operativo, Windows Blue, di cui si parla di qualche settimana, dovrebbe essere il prosieguo ideale del nuovo percorso avviato con Windows 8: un’integrazione stretta tra piattaforma e servizi.

A distanza di neppure un mese dal rilascio della versione finale di
Windows 8 erano arrivate le prime voci di corridoio che riferivano
dell'intenzione di Microsoft di lanciare una nuova piattaforma Windows
oppure un corposo Service Pack nel giro di un anno. In realtà, fonti
vicine al colosso di Redmond offrono oggi qualche dettaglio in più su
ciò che bollirebbe in pentola nel quartier generale di Microsoft. "Blue", questo il nome in codice del nuovo progetto,
non sarebbe solamente una nuova versione di Windows quanto piuttosto il
prosieguo di quella rivoluzione che in casa Microsoft è iniziata con
Windows 8.

"Blue", infatti, potrebbe essere un sostanziale
aggiornamento destinato non solo a Windows ma anche a Windows Phone ed a
tutti i servizi "di contorno" della società guidata da Steve Ballmer
(SkyDrive, Hotmail,...). Non si tratterà insomma di un prodotto unico
quanto, piuttosto, di un'"ondata" di "updates" che riguarderanno gran
parte del portafoglio software Microsoft.

L'idea è quella di
porre Windows insieme con tutti i servizi correlati, soprattutto quelli
pensati per essere fruibili in mobilità, sullo stesso piano delle
società rivali, Apple e Google in primis. "Blue" è un progetto
destinato, sembra, quindi, a rendere più dinamici i prodotti della
società fondata da Bill Gates puntando su aggiornamenti più frequenti,
al massimo a cadenza annuale. Potrebbe però cambiare, stando alle
indiscrezioni, anche l'approccio utilizzato per la diffusione delle
nuove versioni di Windows, di Windows Phone e degli altri software di
Redmond: "Blue", grazie ad una stretta integrazione con un rinnovato
Windows Update, potrebbe fungere da leva per distribuire gli
aggiornamenti (anche quelli più corposi) in modalità online, senza
aspettare le adesioni dei produttori hardware.

"Blue" potrebbe
essere lo strumento con cui Microsoft intende, nel prossimo futuro,
convertire gli utenti alla filosofia Windows 8 rafforzando
quell'ecosistema di prodotti e soluzioni che, rispetto all'offerta della
concorrenza, rappresenta un nuovo arrivo sul mercato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here