Wincor Nixdorf-Pluriservice: c’è profitto nel Retail

Divenuta esclusiva per il territorio italiano, la partnership tra il vendor tedesco e il distributore specializzato in ambito Auto-Id punta ad allargare al non-food i confini dell’una e a cogliere tutte le opportunità dei misuratori fiscali per l’altra.

In cerca di un partner in grado di far conoscere il proprio brand anche nel segmento non food «e penetrare, così, in maniera più omogenea un mercato della ristorazione e dei non alimentari, nel quale stiamo da tempo lavorando per ritagliarci una presenza importante», la divisione Retail di Wincor Nixdorf, in Italia guidata da Carlo Gagliardi, si è rivolta a Pluriservice.

A un anno dal sodalizio stretto con la realtà di Ravenna e il suo amministratore unico, Ovidio Marzi, la riga tirata dal general manager chiamato nel 2010 presso la filiale italiana del vendor, parla di una partnership a valore «utile a diffondere le soluzioni Wincor all-in-one sia presso i clienti finali, sia presso le software house che operano in segmenti come l'abbigliamento e il fashion, in Italia, piuttosto frammentati rispetto ad altri Paesi».

Entrata così a “giochi fatti” nella fornitura diretta realizzata nel 2011 Wincor Nixdorf per la Rinascente, il Gruppo romagnolo, costituito dall'attività di 4 aziende, per un consolidato 2012 pari a circa 20 milioni di euro, ha via via preso confidenza con strumenti quali Fusion (nell'immagine in alto), «un'unica soluzione - dettaglia Gagliardi - costituita da un computer, un registratore di cassa e un terminale touch screen», per poi allargare ad altri prodotti del portafoglio Wincor Nixdorf volti a razionalizzare i processi dei clienti e a migliorare i servizi offerti, a loro volta, ai consumatori.

Ci ha creduto, tra gli altri, Gruppo Armani Retail, che con 140 punti vendita (di cui 40 meccanizzati a oggi, ndr) rappresenta uno dei progetti più rappresentativi portati a casa da Pluriservice nel 2012 grazie alle soluzioni hardware, software e ai servizi Wincor Nixdorf per il punto vendita e per la gestione del front end.
Gli stessi ai quali la struttura guidata da Marzi non manca di affiancare soluzioni terze di back end, già a portafoglio nel proprio listino.

Proprio la possibilità di “pescare” anche da soluzioni «estremamente complementari alle nostre», come la suite Storm Open Solution messa a punto dall'omonima società del Gruppo Pluriservice, hanno convinto Wincor Nixdorf dell'opportunità di affidarsi alla realtà di Marzi, affidandogli la distribuzione unica per l'Italia delle soluzioni e dei servizi proposti in ambito Retail.

La vendita assistita nei confronti di terze parti, «che si trovano a lavorare anche sporadicamente con prodotti che non conoscono in maniera approfondita», e le attività di marketing promosse a cadenza regolare da Pluriservice sul territorio, sono gli ulteriori elementi che hanno convinto Gagliardi a sancire ulteriormente la partnership già in corso.

Rotta sul business dei misuratori fiscali
A sua volta, forte di una collaborazione siglata di recente anche con Gruppo Piquadro, di cui Pluriservice gestisce con il proprio applicativo sia la parte di back office, che di front office, le riflessioni di Marzi sono, al momento, tutte «sull'offerta all-in-one rappresentata da Fusion e integrata due mesi fa nel layout dei 70 punti vendita che Piquadro possiede in tutto il mondo».

Attento a mettersi a casa un brand internazionale, «utile a chi, come noi, opera con una gamma di soluzioni Auto-Id in primis nel mondo della moda», l'obiettivo di Pluriservice è ora gestire in maniera ancora più strutturata le oltre 1.100 software house in anagrafica approcciate lungo tutto lo Stivale con l'ausilio di 23 agenti, tra diretti e indiretti.

Non solo.
A interessare Pluriservice sono anche quei 2.200 operatori che si rivolgono al mercato Retail, anche “di quartiere”, governando circa 1,1 milioni di registratori fiscali.
«Un esercito di realtà che, grazie a noi e alla partneship con Wincor Nixdorf, possono portare altre linee di prodotto e qualificarsi agli occhi dei clienti allargando, al contempo, i propri e i nostri orizzonti di business».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here