Wireless, arrivano le soluzioni WiFi 6 di Cisco

Cisco annuncia soluzioni innovative che permettono alle aziende di entrare nella nuova era della connettività wireless con il WiFi 6 (standard 802.11ax) che abilita la connessione di miliardi di cose.

Oltre a essere più veloce rispetto alla generazione precedente, il Wi-Fi 6 offre fino al 400% di capacità in più ed è più efficace in ambienti ad alta densità come grandi sale conferenze, stadi e sale conferenze.

La latenza è migliorata e consente casi di utilizzo quasi in tempo reale. Il WiFi 6 è inoltre meno aggressivo nell’uso delle batterie dei dispositivi connessi e fornisce un'esperienza utente complessivamente più deterministica.

WiFi 6 e 5G rappresentano un'enorme opportunità, ma impongono grandi sfide alle aziende. Oggi, il luogo di lavoro è ovunque ci si trovi a lavorare. Gli utenti dipendono maggiormente dalle esperienze mobile e non tollerano tempi di inattività.

Per soddisfare queste esigenze la rete deve essere wireless-first e ma consentire di guardare oltre il WiFi e cercare di offrire un'esperienza end-to-end completa, sicura, affidabile; cloud-driven, con acquisendo insight globali e best practiceer affrontare i problemi prima che abbiano un impatto sugli utenti e data-optimized, con strumenti di analytics per supportare decisioni aziendali.

Cisco rende disponibili prodotti e partnership che permettono alle aziende di offrire un'esperienza nativamente unplugged e senza interruzioni, con la famiglia di switch core Catalyst 9600 che fungerà da elemento portante per le reti aziendali “intent-based”.

I nuovi access point della gamma Catalyst e Meraki non si limitano a fornire il nuovo standard WiFi 6 ma hanno chipset custom e programmabili e innovative funzionalità di analytics  che creano una rete wireless più intelligente e sicura. I nuovi access point sono anche multi standard, offrendo la possibilità di comunicare con più protocolli IoT, tra cui BLE, Zigbee e Thread.

WiFi 6 e 5G sono un'opportunità anche per gli sviluppatori: Cisco presenta DevNet Wireless Dev Center, piattaforma che offre laboratori di training, sandbox e risorse di sviluppo che permettono di creare applicazioni wireless.

Prima del lancio dei suoi access point W-Fi 6 Cisco ha completato i test di interoperabilità con Broadcom, Intel e Samsung per colmare le inevitabili lacune che si presentano con un nuovo standard.

Samsung, Boingo, GlobalReach Technology, Presidio e altre realtà si uniranno presto al progetto Open Roaming guidato da Cisco per risolvere uno dei più grandi punti critici odierni del wireless. Il progetto Cisco Open Roaming mira a rendere più facile e sicuro il passaggio tra le reti Wi-Fi e LTE, così come ad integrare il Wi-Fi pubblico.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome