WhatsApp approda sui desktop, pronto per Windows e Mac Os X

Nella giornata di ieri, WhatsApp ha rilasciato le nuove app per Windows 8, Windows 10 e Mac OS X.
Le Nuove App consentono agli utenti di replicare sui loro desktop le medesime esperienze possibili sui dispositivi mobili: inviare messaggi, anche vocali, foto e video.
Per attivarle, dopo averle scaricate (cliccate qui per Windows 8 e 10 e qui per Mac OS X), si devono aprire le app e, tramite l'app WhatsApp installata sul telefono, inquadrare il QR Code che appare: l'applicazione si attiva immediatamente anche sul desktop.

 

Su tutti i principali sistemi operativi

Con questi nuovi rilasci, WhatsApp è disponibile di fatto su tutti i principali sistemi operativi, da Android a iOS, da Blackberry a Windows e Windows Phone, e su tutti i browser.
Se a questo si aggiunge il fatto che la base di utenti di WhatsApp è oggi rappresentata da un pubblico di oltre un miliardo di persone, si comprende come qualcuno, a partire da Wall Street Journal, lo consideri un servizio in grado di mettere in discussione il peso specifico di iMessage (non accessibile ad esempio agli utenti di dispositivi Android e Windows) e Skype (ubiquo, come WhatsApp ma utilizzato in prevalenza per comunicazioni video, piuttosto che come piattaforma per l’invio di messaggi testuali), per non parlare di Hangouts di Google, mai decollato in un utilizzo “universale”.
Per altro, in "competitor in casa" di WhatsApp, Facebook Messenger non ha al momento una Ap ufficiale per Mac Os X, mentre Snapchat arriva solo su iOS e Android

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here