Vulnerabile il kernel 2.4 di Linux

Alla base degli attacchi dei giorni scorsi una vulnerabilità nel kernel Linux anteriore alla versione 2.4.23

4 dicembre 2003 Una vulnerabilità nel
kernel 2.4 di Linux
è alla base del recente attacco ai server
Debian.
La vulnerabilità, così riporta la comunità degli sviluppatori,
consente agli utenti su una macchina Linux di ottenere privilegi di accesso
illimitati.
La vulnerabilità era in effetti stata individuata fin dal mese di
settembre ed era stata superata nella versione 2.4.23 del kernel.
Dopo gli
attacchi, che hanno interessato però i soli server Debian, la patch di
correzione del bug è stata distribuita per le principali distribuzioni, incluse
Red Hat, Debian e Mandrake.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here