Vivendi potrebbe espandersi comprando Seagram

Vivendi e Canal+ hanno confermato le trattative in corso per una possibile acquisizione di Seagram, gruppo canadese che opera nelle comunicazione e possiede, tra l’altro, il marchio Universal Music. Secondo quanto pubblicato dal Wall Street Journal, la …

Vivendi e Canal+ hanno confermato le trattative in corso per una
possibile acquisizione di Seagram, gruppo canadese che opera nelle
comunicazione e possiede, tra l'altro, il marchio Universal Music.
Secondo quanto pubblicato dal Wall Street Journal, la transazione
avrebbe un valore di 30 miliardi di dollari.
Per il colosso francese (che possiede Havas, a propria volta casa
madre del nostro editore), sarebbe l'ingresso definitivo nell'elite
del mondo della comunicazione. Seagram, infatti, è una delle major
nel cinema (Universal) e della musica (Mca e Polydor) e aggiungerebbe
questa "eredità" a un patrimonio che già conta interessi nella
televisione (Canal+), nella telefonia fissa e mobile (Cegetel e Sfr)
e su Internet (VivendiNet). La fusione ricorda quella fra America On
Line e Time Warner e conferma come s stiano intensificando i
matrimoni fra chi produce contenuti e contenitori, chi fornisce
accesso e chi programmi.
L'operazione avrebbe riverberi automatici (per la musica on line) su
x-link
Vizzavi; 002; A; 18-05-2000
x-fine-link
, il futuro portale multiaccesso a Internet, che Vivendi, assieme a
Vodafone, sta per lanciare (19 giugno). Vizzavi è destinato a fornire
accesso, prevalentemente gratuito, a 200 servizi (informazioni,
giochi, prenotazioni) da un telefono cellulare, una televisione
interattiva o un pc.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here