Vitria rilancia il Bpi con BusinessWare 4

Lo specialista di soluzioni di armonizzazione dei processi aziendali presenta l’ultima release, abbondantemente rinnovata, della piattaforma proprietaria di integrazione applicativa. Forte l’attenzione prestata alla gestione completa del ciclo di vita dei progetti.

Vitria rafforza la sua strategia di integrazione a tutto tondo con il rilascio di BusinessWare 4, l'ultima release della piattaforma proprietaria di armonizzazione dei processi aziendali.

Presente in Italia sin dalla fine del 2000, la società vanta un organico di 11 persone che, finora, ha seguito otto grandi clienti come Riello, FastWeb, Generali Assicurazioni o Edisontel appartenenti, soprattutto, ai settori delle telecomunicazioni, della finanza, del manufacturing e delle utility. Su questi clienti la società opera in stretta collaborazione con alcuni partner del calibro di Accenture, Siebel, Sun o Teradata.

Da sempre paladina di un approccio all'integrazione dei processi di business che superi i limiti imposti dall'Eai, la casa californiana ha presentato la nuova veste del suo un layer di integrazione.

“Quello alla base di BusinessWare 4 - ha tenuto a precisare Mauro Pugliese, responsabile di Vitria Italia - è un modello basato sui processi di business e decisamente modulare, perché fondato su diverse componenti autonome ma facilmente integrabili. Non si tratta di una nuova versione della vecchia piattaforma ma di un prodotto completamente diverso, che si focalizza sulla gestione dei processi più che sul middleware. La vera novità di questo layer è la possibilità di gestire non solo i singoli processi di integrazione ma delle soluzioni complete”.

L'architettura include un set di strumenti dedicati alla connettività, con il supporto dei più diffusi protocolli di trasporto, nonché, come ovvio, i connettori alle applicazioni di back end e a quelle dei partner. La piattaforma comprende anche alcune soluzioni di managing dei processi aziendali e di analisi e monitoraggio di dati e processi.
La gestione di diversi formati di presentazione dei dati è garantita dal Business Vocabulary Management, uno strumento embedded che offre funzionalità di traduzione dei più diffusi standard.

Il principio che guida l'utilizzo della piattaforma è la neutralità, nello spirito proprio di questa tipologia di soluzioni, che permette una rapida integrazione anche di componenti delle piattaforme dei competitor.

Orientamento al servizio


“L'idea è di riuscire a utilizzare un'unica infrastruttura per prendere in carico la gestione completa di tutte le componenti di integrazione - ha tenuto a precisare Dario Rigolin, principal architect di Vitria Italia -, grazie a un'architettura unificata e a un facile strumento di monitoraggio e amministrazione via Web”.
All'interno di BusinessWare 4 è stato incluso Solution Lifecycle Management, un ambiente di sviluppo integrato per la progettazione, il testing, l'implementazione e il monitoraggio delle soluzioni di integrazione. L'evoluzione intrapresa con la nuova release è quella verso le architetture service oriented, nell'ottica della gestione dell'infrastruttura It aziendale e di tutti i dati, le applicazioni e le informazioni critiche come se si trattasse un servizio che deve essere garantito “su richiesta”.
Va da sé che, a garanzia di una reale apertura del back end all'esterno, la piattaforma di Vitria supporta nativamente J2ee e tutti i più diffusi standard dei servizi Internet quali Soap o Wsdl.

La novità più rilevante della nuova versione è la neutralità rispetto alla piattaforma: il message broker supporta numerosi protocolli di trasporto e sistemi di messaggistica di derivazione legacy, come WebSphere Mq di Ibm, oppure basati su standard come Soap (simple object access protocol) o Java messaging service (Jms).
L'automazione dei processi è garantita da layer che permettono una migliore gestione del workflow e delle eccezioni e sono previste funzionalità di traduzione automatica dei formati Edi (electronic data interchange) in Xml (extensible markup language), la lingua base dell'integrazione interaziendale di processi e dati.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here