Virtualizzazione VMWare per l’infrastruttura mission-critical di Gruppo Metlac

Nel 2008, il produttore di vernici e inchiostri Metlac ha scelto la virtualizzazione di VMware per acquisire, in tempi rapidi e a costi contenuti, un sistema informativo con caratteristiche mission critical a supporto di operation e di un sistema di produzione completamente gestito e controllato da sistemi informatici.
Guidato da Davide Bocchio e da Stefano Del Bino, rispettivamente, It Manager e It Architect di Metlac, il percorso di virtualizzazione ha coinciso con il varo del primo progetto dedicato ai server.

Per un’automazione industriale di ultima generazione

Partito dalle macchine legate ai sistemi database passando dall’Erp, fino ad arrivare ai sistemi a supporto del lavoro quotidiano delle persone, il progetto ha, infine, coinvolto i più critici e delicati server dedicati agli impianti di produzione di prodotti per la verniciatura litografica industriale e di speciali vernici per recipienti per lo più destinati al contatto con gli alimenti.
La virtualizzazione dei server ha permesso di costruire un sistema informativo a supporto di un livello di automazione industriale di ultima generazione offrendo, in aggiunta, servizi di carattere sistemistico che, come nel caso del backup automatico, permettono di stabilire degli snapshot dei punti di ripristino per ritornare a una configurazione ben precisa di dati e applicazioni.

Per una migliore esperienza d’uso degli utenti

Intenzionata, in una seconda fase del processo di virtualizzazione improntata allo smart working, il Gruppo Metlac ha scelto VMware Horizon View per virtualizzare circa un centinaio di postazioni desktop abbandonando, di fatto, la tecnologia terminal server.
La terza fase del progetto ha, infine, coinvolto il personale commerciale intenzionato a utilizzare sia dispositivi mobili forniti dall’azienda, sia dispositivi propri in modalità Bring Your Own Device.
In questo modo, mentre VMware Horizon View consente agli utenti di accedere localmente o da remoto al proprio desktop mantenendo una totale coerenza operativa, qualunque sia il dispositivo che utilizzano per connettersi, VMware Airwatch consente di effettuare il deployment delle applicazioni, di rintracciare e di gestire i device mobli da remoto per accedere in modo sicuro alle risorse aziendali presenti in diverse piattaforme, SharePoint inclusa.

Ora è tempo di cloud

Senza alcuna collaborazione da parte di un partner di integrazione, l’implementazione delle soluzioni VMware per la virtualizzazione hanno permesso al Gruppo di ottenere un sistema informativo interamente controllato via software e gestibile con un numero limitato di personale tecnico.
Tanto che, il prossimo passaggio in fase di valutazione, è quello al cloud ibrido con la realizzazione di un ambiente basato su tecnologia VMware.

 

 

 

 

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here