Vedere bene fa bene

Nec Display Solutions ha effettuato un sondaggio che dà in crescita l’uso di grandi display Lcd nelle attività commerciali e di servizio.

Nec Display Solutions Europe, società sorta ad aprile di quest'anno dalla joint venture fra Nec e Mitsubishi che ha sede in Germania ed è emanazione della giapponese Nec, ha commissionato uno studio riguardante i vari impieghi cui sono destinati i public display.


Dal sondaggio, a cui hanno preso parte aziende operanti in sei settori, è emerso che si prevedono corposi investimenti nei public display e che il settore architettura e design è quello che presenta la massima disponibilità all'investimento.


Il 75% degli intervistati ha ammesso che intende acquistare public display con tecnologia Lcd. Anche nei settori meeting e conferenze (33%), trasporti e logistica (25%) e nel retail (25%), l'acquisto di monitor di grande formato rientra nei progetti.


Sempre più richiesta è la tecnologia Lcd, rispetto al plasma, grazie al basso consumo energetico, la semplicità d'uso e la lunga durata nonché la visualizzazione migliore dei contenuti statici.


Nec ha anche chiesto al campione intervistato a quale tipo di applicazione sono destinati i public display nei singoli settori.


Per quanto riguarda l'architettura e il design, i monitor di grande formato vengono utilizzati per visualizzare notizie attuali (37%), come cartelli e sistema segnaletico (25%), a scopi di presentazione (25%) e come elemento di design.


Nel settore meeting e conferenze sono presenti due diversi ambiti d'uso dei display: presentazione (33%) e visualizzazione di informazioni generali (67%).


Un settore che in futuro farà vivere un vero e proprio boom al mercato dei public display sembra essere però il retail. Qui i monitor vengono utilizzati nelle aree commerciali a scopo pubblicitario, per fornire informazioni sui prodotti, come cartelli segnalatori, o per mostrare informazioni aggiornate.


In esterno, invece, i public display vengono utilizzati come cartelli indicatori e come fattore lifestyle/di design (rispettivamente al 29%). Seguono pubblicità, informazioni sul Pdv e sui prodotti (rispettivamente per il 14%).


Per le società di gestione di aeroporti e stazioni nel sondaggio Nec viene fatta una distinzione tra applicazioni per interni e applicazioni per esterni. La comunicazione di informazioni nell'aeroporto o nella stazione è tanto importante quanto l'utilizzo dei display Lcd come cartelli di segnaletica o sistemi di segnalazione (33%).


E l'industria pubblicitaria è sempre più presente anche nei trasporti. Il 33% di tutte le applicazioni individuate nelle stazioni o negli aeroporti comprende messaggi di carattere pubblicitario.


Negli ambienti interni, invece, i public display vengono utilizzati soprattutto come sistema segnaletico per i passeggeri (40%); segue la visualizzazione di annunci generici, l'intrattenimento nelle sale d'attesa o l'impiego come cartelli segnalatori (rispettivamente per il 20%).


Sui motivi che spingono le aziende decidono a utilizzare public display Lcd, rispetto a manifesti o tabelloni, in campo retail emergono la flessibilità con cui è possibile esporre annunci pubblicitari e, secondariamente, l'incremento del fatturato (per una percentuale rispettivamente del 24%).


Uno studio del Platt retail Institute del 2005 parrebbe confermarlo: con i public display, le vendite aumentano fino al 10%.


Nel campo dei trasporti e della logistica i motivi che spingono all'installazione di Lcd di grande formato sono l'assistenza, la riduzione dei costi e la flessibilità di impiego (ciascuno per il 33%). Ma anche la semplificazione del lavoro (67%), ad esempio nel settore Meeting e conferenze, è un criterio fondamentale per l'acquisto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here