Usb 2.0, uno standard ancora remoto

Ancora pochissime le periferiche conformi nuovo standard. Ma d’altra parte Windows Xp e il chipset 845 di Intel non lo supportano. L’affermazione definitiva è rimandata al tardo 2002.

Da un po' di tempo attorno all'Hi-Speed Usb, ossia alla nuova versione 2.0
dell'Universal Serial Bus, si è sviluppata una grande attesa. E per questo si
pensava che il Comdex attualmente in corso potesse essere l'occasione per la
definitiva affermazione dell'Usb 2.0. Ma ciò è avvenuto solo in parte. Infatti i
prodotti in esposizione basati sulla nuova tecnologia sono pochini e
prevalentemente arrivano da aziende non molto conosciute: si va da un Cd-Rw
esterno 16x 10x 40x marchiato Pacific Digital a uno scanner Ambir Technology,
per arrivare a una scheda Pci con cinque porte Usb 2.0 di Bafo Technologies.


Il fatto che ancora non ci sia una grande diffusione del nuovo Usb non
significa che sia un fallimento, sostengono alcuni analisti. Semplicemente, i
tempi per l'adozione sono più lunghi del previsto. D'altra parte, la notizia che
Windows Xp non lo supporta non è stata certo d'aiuto alla nuova versione
dell'Universal Serial Bus. Microsoft però si giustifica dicendo che il prototipo
che aveva in mano durante lo sviluppo del sistema operativo non era
sufficientemente stabile per poterne assicurare il supporto.


Del resto nemmeno Intel ha dotato il suo più recente chipset, l'845, del
supporto dell'Usb 2.0. E questo la dice lunga sulle previsioni d'impiego di
quello che dovrebbe essere il nuovo standard di interfaccia con le periferiche.
Il colosso dei processori ha annunciato che integrerà il nuovo standard nei
prodotti disponibili il prossimo anno. Ma non ha ancora specificato quando.


Nonostante ciò, l'Usb Implementers Forum mostra una lista di una trentina di
aziende che starebbero per mettere sul mercato prodotti compatibili con l'Usb
2.0. Ma per il momento l'unico modo di poter usare il nuovo sistema di
connessione è quello di inserire nel computer schede specifiche. Sempre che si
riescano a reperire.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here