Un’italiana tra i vincitori degli Ncr Channel Partners Innovation Awards 2011

L’integratore bergamasco, Gamba Bruno, è stato insignito per la tecnologia di signature capture per l’acquisizione digitale della firma implementata sulle soluzioni Ncr SelfServ Checkout in una catena di distribuzione dell’alimentare.

C'è anche Gamba Bruno di Bergamo tra i vincitori degli Ncr Channel Partners Innovation Awards 2011 assegnati dal fornitore statunitense ai partner che hanno dimostrato particolari capacità d'innovazione nello sviluppo di soluzioni assistite e self-service. Nello specifico, la tecnologia di signature capture per l'acquisizione digitale della firma implementata sulle soluzioni Ncr SelfServ Checkout da Bruno Gamba, promette di velocizzare i processi di pagamento eliminando la necessità di ricevute cartacee firmate, così da ridurre i costi di gestione per i retailer.

Al momento, ad avvalersi della soluzione proposta per aumentare il numero di dispositivi di check-out in-store è una non meglio specificata catena di distribuzione attiva nel settore alimentare. Accanto al nome dell'integratore italiano di soluzioni informatiche per il retail, a ricevere l'Innovation Awards 2011 di Ncr, sono stati anche il partner boliviano Alpha Systems, premiato per gli Atm Ncr SelfServ per il deposito intelligente implementato presso una delle principali banche del Paese, e l'israeliana I&E Mittwoch & Sons.

Il primo distributore di Ncr Cash Recycler nella regione Mea (Medio Oriente e Africa), ha sviluppato un innovativo modello di valutazione dell'impatto economico per quantificare i vantaggi del modulo Ncr per il riutilizzo dei contanti e l'accettazione, l'autenticazione e la consegna di banconote, che permette al personale agli sportelli di concentrarsi su eventuali altre esigenze finanziarie dei clienti verificando in tempo reale la situazione bancaria, in termini di liquidità.

Il premio Ncr Channel Partners Innovation Awards 2011 è stato, infine, assegnato alla statunitense Bibliotheca Itg (Integrated Technology Group) che, nell'ambito della partnership con il Consumer Experience Lab di Ncr, ha integrato l'hardware del chiosco Ncr SelfServ 60 con il proprio
software al fine di sviluppare una soluzione di self-checkout per biblioteche che
consente agli utenti di gestire in modo autonomo e rapido il prestito e la
restituzione dei libri. Già installati in oltre 400 biblioteche del Nordamerica, i
chioschi permettono al personale di dedicare più tempo agli utenti offrendo
particolare assistenza e consigli su come trovare libri e materiale di
ricerca pertinenti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here