Unieuro chiude quaranta negozi

Drastico piano di ristrutturazione per la catena che contemporaneamente promette nuove aperture

L’elettronica di consumo non tira più come un tempo, la concorrenza fra le catene della Grande distribuzione si fa sempre più pressante e Unieuro decide di chiudere quaranta punti vendita entro l’anno. La decisione, che riguarda il 19% degli incassi annuali, arriva dopo che nel 2007 è stato registrato un calo delle vendite dell’11% e un perdita di quota di mercato di 2-3 punti. Contemporaneamente, la catena guidata dal direttore generale Mario Maiocchi ha intenzione di aprire altri negozi a Varese, in altre zone della Lombardia e in tutta Italia.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here