Unicredit e Rete Imprese Italia: accordo da 1 miliardo di euro per per le Pmi

Il nuovo progetto prevede una serie di interventi finanziari per supportare le piccole e medie imprese nella fase di rilancio dell’economia attraverso una serie di prodotti e servizi sviluppati attraverso il dialogo e il confronto con le Associazioni.

Si chiama "Ripresa Italia" il nuovo progetto nato da un
accordo tra Unicredit e Rete Imprese Italia l'Associazione di coordinamento
unitario delle Confederazioni dell'imprenditoria diffusa (Casartigiani, CNA,
Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti) con l’obiettivo di supportare
le Pmi nella fase di rilancio dell’economia attraverso una serie di prodotti e
servizi sviluppati attraverso il dialogo e il confronto con le Associazioni.

Il
nuovo progetto, che prevede un plafond
da un miliardo di euro, si basa su 5 pilastri fondamentali. Il primo riguarda la ripresa del ciclo
economico, che sarà messa in atto con una serie di prodotti specificatamente
disegnati per accompagnare le aziende nella fase di ripresa del ciclo
produttivo.

Seguono poi competitività e innovazione: dato che gli investimenti in ricerca e sviluppo hanno subito un rallentamento con la crisi,
Unicredit offrirà assistenza alle aziende che intendono riattivare questa
tipologia di investimenti produttivi.

C'è poi la formazione: in stretta collaborazione con
Rete Imprese Italia, saranno organizzati percorsi di formativi destinati a
giovani e neolaureati, per fornire loro le informazioni di base che occorrono a
chi voglia attivare un'esperienza imprenditoriale e scegliere la strada del
lavoro autonomo.

Il quarto pilastro è l'internazionalizzazione: uno dei driver della ripresa economica
è l’apertura verso nuovi mercati e la ripresa dell’export che Unicredit intende
sostenere con ulteriore forza le Pmi.

Infine, l'ultimo punto riguarda le Reti di impresa, un'importante chance per
uscire dalla crisi, che Unicredit intende sostenere.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here