Un’alleanza Cisco contro worm e virus

La società si unisce a Network Associates, Symantec e Trend Micro per integrare le rispettive tecnologie di sicurezza

19 novembre 2003 Cisco Systems ha reso noto di
aver siglato una serie di partnership con società attive nell'area della
sicurezza, con l'obiettivo di mettere a punto strategie comuni per combattere
worm e virus.
Di fatto la società ha dato vita a un programma, al quale
hanno aderito Network Associates, Symantec e Trend Micro,
denominato Cisco Network Admission Control, la cui finalità è
integrare le tecnologie sviluppate da ciascun partecipante per identificare
i problemi e le minacce alla sicurezza prima che possano causare danni.
In
particolare, l'obiettivo dell'iniziativa è quello di dare agli utenti la
possibilità di limitare l'accesso alla rete da parte device quali pc, server e
Pda non conformi alle policy di sicurezza definite in materia di aggiornamento
delle patch di sistema o di protezione antivirus.
Dalla metà del prossimo
anno, questa funzione sarà integrata in tutti i router di fascia media di Cisco,
che saranno in grado di bloccare, mettere in quarantena o limitare
l'accesso di apparati non conformi alle policy di sicurezza quando questi
cercano di accedere alla rete.
Inizialmente il sistema supporterà end point
con sistema operativo  Windows Nt, Xp or 2000.
Cisco ha dunque concesso
in licenza il proprio Trust Agent, un software che ha il
compito di raccogliere informazioni dai programmi antivirus per poi trasmettere
i dati alla rete, a Network Associates, Symantec e Trend Micro, affinchè lo
integrino con i loro prodotti di protezione client.
Per altro, Trust Agent
verrà poi integrato in Security Agent, la soluzione Cisco di intrusion
prevention  e firewall distribuito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here