Una pioggia di test per il WiMax

Avviate oltre una cinquantina di sperimentazioni per la nuova tecnologia wireless

Sono oltre cinquanta le sperimentazioni avviate per il Wimax. Dopo l'avvio
del periodo di sperimentazione da parte del ministero delle Comunicazioni sono
fioriti i progetti relativi alla tecnologia wireless che
riguardano soprattutto il nord Italia, ma sono distribuiti anche al centro e al
sud della Penisola.


Assomax, che rappresenta i principali installatori di telecomunicazioni
nazionali è partito con una sperimentazione a Parma, mentre buona parte
degli altri progetti
sono concentrati in Lombardia, Piemonte e Valle
d'Aosta. Cuneo, Ivrea, Milano e la Val d'Ayas sono alcuni dei siti che servono a
testare la tecnologia wireless che trova però applicazione anche a Pescasseroli
e l'Aquila in Abruzzo, Olbia, Cagliari, Palermo e Siracusa. E proprio nel
mare di Siracusa c'è una piattaforma petrolifera della Edison
dalla quale oggi è possibile rimanere in contatto con la terraferma via
Internet. Grazie alla collaborazione fra Intel e Video Bank, un Isp locale, è
possibile trasmettere i dati relativi all'estrazione del
greggio ma anche utilizzare la connessione per le conversazioni telefoniche.



Il personale della piattaforma, che prima
rimaneva isolato in mezzo al mare, può oggi anche navigare su
Internet, utilizzare la posta elettronica e collegarsi in video e in
voce con le famiglie a casa
. Alle sperimentazioni avviate nella
Penisola tocca il compito di colmare il più in fretta possibile il divario con
l'estero. Secondo l'Anfov, Associazione per la convergenza, in Olanda entro
quest'anno è prevista l'intera copertura del territorio nazionale con l
tecnologia che permette di coprire fino a 50-70 km senza fili, in Gran Bretagna
sono già stati lanciati servizi WiMax mentr ein altri Paesi è già stata superata
la fase di sperimentazione.


Sul sito della Fondazione Bordoni, www.fub.it è possibile consultare la lista delle sperimentazioni WiMax.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here