Una pietra angolare di Bay Networks anche per il management

Bay Networks prosegue sulla strada della propria strategia di Adaptive Networking, ponendo un’altra delle "CornerStone" che ne costituiscono le fondamenta. Questa volta si tratta del blocco relativo al management, che viene affrontato con un …

Bay Networks prosegue sulla strada della propria strategia di Adaptive
Networking, ponendo un'altra delle "CornerStone" che ne costituiscono le
fondamenta. Questa volta si tratta del blocco relativo al management, che
viene affrontato con un taglio innovativo.
Sempre nell'ottica dell'adattabilità, infatti, Bay Networks ha posto le
basi per una gestione dei dispositivi di rete legata alle applicazioni.
Tre gli elementi del piano legato al management: il primo consiste in un
nuovo modulo per la piattaforma di gestione Optivity. Chiamato Optivity
Configuration, questo deriva direttamente dalla recente acquisizione di
Netsation e fornisce un'interfaccia grafica unica di tipo Web per
configurare i dispositivi di rete di Bay Networks. Il prodotto, il cui
rilascio è previsto per la prossima estate, è anche in grado di configur
are
gli apparati di routing Cisco.
Grazie a un accordo con VitalSigns Software, invece, Bay Networks è in
grado di presentare un secondo elemento. Si tratta di un altro prodotto,
Optivity Service Level Management, che combina il monitoraggio Rmon, che
agisce con approccio bottom-up, insieme a un'analisi top-down centrata
sulle applicazioni, la quale consente all'amministratore del sistema di
definire delle soglie per i livelli di servizio. Con questo insieme, il
network manager può, per esempio, collegare una serie di statistiche Rmon
relative al livello di protocollo con gli alti e bassi dei tempi di
risposta di un'applicazione. Anche questo prodotto sarà disponibile in
estate.
Il terzo e ultimo elemento dell'annuncio odierno è Optivity 9.O. La nuova
versione della piattaforma di gestione di Bay Networks è, però, ancora
misteriosa. Le uniche indiscrezioni svelano che sarà costruita su un
database object-oriented, il quale servirà da repository per la gestione
sia del livello di rete che di quello di servizio.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here