“Una “”Circe”” da 20 Gbps per l’Europa”

Entro il 1999 la statunitense Viatel renderà operativa una rete paneuropea in fibra ottica, chiamata Circe, della capacità di 20 Gbps. Il progetto, che però non è stato ancora del tutto apporvato dai governi delle nazion i i

Entro il 1999 la statunitense Viatel renderà operativa una rete paneuropea
in fibra ottica, chiamata Circe, della capacità di 20 Gbps. Il progetto,
che però non è stato ancora del tutto apporvato dai governi delle nazion
i
interessate, prevede un primo collegamento tra le principali città di
Belgio, Olanda, Francia e Inghilterra. Alla base di Circe, a detta di
Viatel, l'uso di avanzate tecnologie di wave divisione multiplexing.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here