Un tris di stampanti ink-jet condivisibili per Hp

Le nuove stampanti ink-jet a colori di Hewlett-Packard, contraddistinte dai marchi Business InkJet 2200, 2250 e 2250Tn, si presentano con caratteristiche di memoria e velocità tali da metterle in competizione diretta con i modelli laser monocrom …

Le nuove stampanti ink-jet a colori di Hewlett-Packard,
contraddistinte dai marchi Business InkJet 2200, 2250 e 2250Tn, si
presentano con caratteristiche di memoria e velocità tali da metterle
in competizione diretta con i modelli laser monocromatici di fascia
bassa. Secondo il costruttore, infatti, la velocità di stampa in
bianco e nero (11 pagine al minuto) sarebbe sufficiente per
soddisfare le esigenze dei piccoli gruppi di lavoro (da 5 a 15 posti)
in rete. A colori, la velocità raggiunge le 2,5 ppm e occorre circa
un minuto per riprodurre una foto in formato 10 x 15 cm. Tutti e tre
i modelli beneficiano della tecnologia di stampa PhotoRet III, messa
a punto da Hp proprio per migliorare la resa delle fotografie.
Il modello più economico, Business InkJet 2200, viene venduto a poco
più di un milione di lire, con 8 Mb di Ram e interfaccia parallela.
Il cassetto può contenere fino a 250 fogli. Il superiore modello 2250
porta la memoria fino a 24 Mb ed è compatibile con i linguaggi Pcl 5C
e PostScript Livello 2. L'originalità di questa stampante, tuttavia,
sta nell'architettura biprocessore, che migliora la velocità di
stampa anche in caso di elaborazione di documenti grafici complessi.
Il costo sale sopra gli 1,6 milioni di lire. Infine, la Hp Business
InkJet 2250Tn propone un secondo cassetto con altri 250 fogli e
un'interfaccia di rete, proposta solo in opzione per i modelli
precedenti. Il prezzo raggiunge i 2,4 milioni di lire circa. La
disponibilità delle macchine è prevista per settembre.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here