Un quarto di costi di stampa in meno per Gruppo Manni

140 multifunzione Xerox hanno risposto alle esigenze delle società operative e dei centri di produzione della multinazionale di Verona attiva nel mercato dell’acciaio.

Interessato a uniformare il parco stampanti e a ottimizzarsi in ottica di document management, in qualità di responsabile It della multinazionale veneta Gruppo Manni, Francesco Lombardo, si è affidato a Punto Doc, premier partner Xerox sul territorio di Verona e Vicenza.

Monitorate le esigenze del fornitore attivo in campo siderurgico e nei business degli elementi pre-lavorati in acciaio, quest'ultimo ha implementato presso le società operative e i centri di produzione della realtà veronese 140 stampanti multifunzione.

Il tutto riducendo al minimo il numero di modelli installati nelle sedi di Gruppo Manni Hp che, rese autonome le diverse società nelle attività di stampa, è riuscita a mantenere una visione d'insieme dei processi ottenendo, al contempo, un maggior controllo sui processi di stampa e l'ottimizzazione dei propri costi di gestione.

Dal monitoraggio delle esigenze dei flussi di stampa dei diversi ambienti di lavoro, la scelta dell'hardware è, prevalentemente, caduta sui modelli WorkCentre 7120Mfp e Phaser 3635Mfp, con l'inserimento di Xerox WorkCentre 3220 e di Xerox Phaser 3250 soltanto per piccoli gruppi di lavoro.

Le voci di costo nascoste hanno così permesso all'azienda di ridurre di oltre il 25% i costi di gestione dell'intero parco macchine in dotazione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here