Un nuovo standard per i Web services da Ibm e Microsoft

Le due società hanno rilasciato Web Services-Inspection, un nuovo standard in grado di semplificare la localizzazione dei Web Services in Rete.

Ibm e Microsoft hanno rilasciato un nuovo standard in grado di semplificare la localizzazione dei Web Services in Rete. A differenza di Uddi, che produce una lista di Web Services per categoria, Web Services-Inspection interroga direttamente i siti delle società, offrendo una modalità alternativa nell'identificazione delle informazioni. In questo senso il nuovo Ws-Inspection non compete in modo diretto con Uddi, creato da Ariba, Ibm e Microsoft, ma lo completa.
Per rintracciare i servizi tramite Ws-Inspection, gli sviluppatori dovranno chiaramente includerne il codice nelle applicazioni. I toolkit per questa operazione sono già disponibili da parte di entrambe le società. Attraverso l'uso di questi strumenti, le aziende potranno offrire nuovi contenuti basati su Ws-Inspection, mettendo online la descrizione Wsdl dei propri servizi. Secondo quanto affermato, Microsoft e Ibm sottoporranno il nuovo standard all'approvazione del W3c o di Oasis, anche se le due società non hanno ancora indicato i tempi. Ws-Inspection è già disponibile per Ibm Web Services Toolkit 2.4.1 e Microsoft Visual Studio.Net. Il toolkit può essere scaricato anche da www.alphaworks.ibm.com.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here