Un nuovo firewall da Spidernet

Si tratta di un’appliance con processore Intel da 1 GHz abbinato a 128 Mb di RAM.

13 novembre 2002 Appartiene a una nuova generazione di firewall il nuovo Spiderwall proposto da Spidernet. Pur essendo realizzato in Italia, il dispositivo è stato concepito nell'ottica di un progetto internazionale, che coniuga un sistema di sicurezza avanzato, installato tra la LAN e il router, all'ottimizzazione della navigazione dei diversi client della rete aziendale. Spiderwall permette infatti, in modo statico o dinamico, un'efficiente allocazione di banda tra le postazioni-utenti e il controllo del traffico Internet aziendale.
L'hardware prevede un'appliance composta da un processore Intel da 1 GHz abbinato a 128 Mb di RAM. Mentre il sistema operativo, installato su Flash Eprom da 128 Mb, assicura la piena affidabilità del funzionamento, svincolando l'avvio da dispositivi di tipo meccanico come gli hard disk. L'unità di memoria fissa, da 20 GB, consente di effettuare Log di sistema e disporre di una notevole flessibilità nell'implementare servizi proxy e una gestione distinta di 5 segmenti (LAN, WAN, DMZ, SPY e ADSL) di rete aziendale fisicamente separati tra loro.
Spiderwall può essere installato in una rete con modalità di routing, quindi suddividendola in più segmenti e collegandoli con le porte WAN e DMZ, oppure con modalità di bridging e senza bisogno di tali suddivisioni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here