Un load balancer tutto italiano

Sviluppato da TcoGroup, Lbl LoadBalancer intende soddisfare la richiesta dei partner del gruppo di una soluzione innovativa capace di sfruttare le nuove potenzialità della Rete e le nuove tecnologie.

Dall'esperienza della software house italiana TcoGroup nasce Lbl LoadBalancer, il primo prodotto per applicazioni mission-critical scritto interamente nel nostro Paese. Partito all'inizio del 2002, il progetto si è posto come primo traguardo la realizzazione di uno strumento in grado di smistare applicativamente il traffico di trasmissione dati. Da questa idea è nato Lbl LoadBalancer che è il primo mattone dell'infrastruttura Lbl Aai (Application Availability Infrastructure), che prevede anche i moduli Lbl DnsManager, Lbl Surface Cluster Decision Engine e Lbl Surface Cluster Work Flow.

Alla base della soluzione Lbl Aai c'è la volontà di soddisfare le molteplici richieste dei partner di TcoGroup di avere una soluzione per applicazioni mission-critical innovativa in grado di sfruttare le le nuove potenzialità della Rete e le nuove tecnologie. La scelta, in totale controtendenza, è stata di scrivere tutto il codice di LBL LoadBalancer (ma anche degli altro moduli dell'infrastruttura) nei laboratori della società.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome