Un futuro portatile per le workstation

Già qualche anno fa alcuni pionieri appartenenti al mondo hardware che ruotava attorno ai processori Risc aveva provato a produrre workstation grafiche in formato portatile, ma i tentativi avevano sostanzialmente abortito. Ora c’è qualcun

Già qualche anno fa alcuni pionieri appartenenti al mondo hardware che
ruotava attorno ai processori Risc aveva provato a produrre workstation
grafiche in formato portatile, ma i tentativi avevano sostanzialmente
abortito. Ora c'è qualcuno che torna alla carica, vista anche la buona
visibilità che godono i sistemi per l'elaborazione grafica. Nella
fattispecie, è di questi giorni la notizia che la società
statunitense Rdi sta per rilasciare la propria prima workstation
portatile basata sull'architettura di processore Risc fornita da
Hewlett-Packard. Si chiamerà PrecisionBook, costerà12mila dollari
(all'incirca 20 milioni di lire) e monterà processori Pa-Risc 7300Lc
da 132 o 160 MHz. Tra le altre cose disporrà di un display a matrice
attiva da 14,1 pollici (il massimo disponibile sul mercato), di un disco
fisso da 12 Gb e fino a 512 Mb di Ram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here