UltraDefrag – Deframmentare velocemente il disco fisso

Il problema Tenere in efficienza Windows, con una deframmentazione puntuale dell’hard disk La soluzione UltraDefrag è un’utility che opera a livello di kernel e interviene all’avvio del sistema operativo

Luglio 2009 Molteplici sono i software per la deframmentazione del
disco fisso: dall'utilità integrata in Windows, sino ad arrivare ai programmi
professionali a pagamento.

UltraDefrag si pone a metà strada, riuscendo però a proporre agli utenti un
buon numero di novità. Il software utilizza infatti le API per la deframmentazione
dei dati impiegati da molte altre utilità, sia “proprietarie” che a sorgente
aperto. Due sono, tuttavia, le caratteristiche che rendono UltraDefrag particolarmente
interessante: il programma interviene sul contenuto dei dischi utilizzando una
modalità operativa a livello kernel ed offre inoltre la possibilità di avviare
la deframmentazione dei dati all'avvio del personal computer, prima di accedere
a Windows.

Tale peculiarità consente di ottenere sia migliorie in termini prestazionali
(la procedura di deframmentazione viene condotta a termine in un tempo minore
rispetto all'esecuzione in ambiente Windows) sia di riorganizzare la posizione
sul disco dei file che generalmente risultano “bloccati” da parte del sistema
operativo.

L'algoritmo di deframmentazione impiegato da parte di UltraDefrag svolge la
sua attività in tre fasi: in primis viene condotta un'analisi dell'unità specifi
cata, successivamente le aree libere presenti all'inizio del disco vengono riempite
con il contenuto dei file frammentati (per velocizzare il processo, vengono
esclusi i file poco importanti come quelli temporanei). La fase finale prevede
due passi in cui i frammenti dei file vengono più volte spostati e riorganizzati.
La procedura di ottimizzazione ha effi cacia solo se sul disco oggetto d'intervento
vi è suffi ciente spazio libero a disposizione.

Ogni volta che si compie una qualsiasi operazione sul contenuto del disco fisso,
UltraDefrag genera un resoconto, consultabile cliccando sul pulsante Report:
qui vengono indicati i file sui quali il programma è intervenuto, con il rispettivo
numero di frammenti. Tra i fiori all'occhiello di UltraDefrag c'è il fatto di
essere un programma opensource: i file binari e il codice sorgente sono consultabili,
quindi, da parte di chiunque. UltraDefrag è disponibile anche nella versione
“portabile”.

Carta
d'identità
Software: UltraDefrag
Categoria: Utility
Versione: Freeware
Lingua: Italiano
Richiede
installazione :
S.O. Windows 2000, XP, Vista
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here