Trimestre da record per la svedese Telia

Grazie a un andamento molto migliore del previsto del business mobile casalingo, nel terzo quarter la società ha più che decuplicati i profitti. Ancora invece in rosso le attività internazionali

Buone nuova in casa Telia, la maggiore compagnia telefonica svedese: nel
terzo trimestre i profitti sono più che decuplicati. E questo sia grazie alle
vendita di azioni del suo affiliato in pagine gialle sia all'andamento migliore
del previsto delle vendite sul fronte mobile business.


Più in dettaglio, il reddito netto è ammontato a 180 milioni di dollari
contro i 15,3 milioni dello stesso periodo del 2000. La società ha inoltre
registrato un guadagno straordinario di 236,8 milioni di dollari,
prevalentemente frutto della vendita delle azioni di Eniro Ab.


In un anno di lavoro presso Telia, il nuovo Ceo Marianne Nivert ha apportato
diverse modifiche alla strategia aziendale. E sembra che questa condotta abbia
dato i suoi frutti, almeno per quanto concerne le operazioni in Svezia nei
settori della telefonia tradizionale e cellulare e della connessione a Internet
ad alta velocità. Meno bene sono invece andate le cose nelle attività che fanno
capo alla rete di fibre ottiche pan-europea. D'altra parte Telia non nasconde il
fatto di non essere ancora riuscita a ottenere un attivo dai propri carrier
internazionali.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here