Tre accordi per Check Point

La società specializzata in software per la sicurezza fornirà a tre realtà americane le proprie soluzioni che saranno integrate nel loro hardware.

Check Point ha annunciato tre accordi con altrettante società americane per l'inserimento di Vpn-1/Firewall-1 nei dispositivi hardware di queste ultime. Si tratta di Cosine Communications, Cubix e la start up Crossbeam. I service provider clienti di Cosine, che scelgono gli switch Ipsx 3700 o 9000, potranno usufruire delle funzionalità di firewall e VPN dei prodotti Check Point dalla fine dell'anno. L'accordo con Cubix parte da questa primavera e coinvolge i server fault tolerant e load balanced, in modo da proteggere gli utenti da accessi non autorizzati al sistema. Crossbeam, invece, utilizzerà i prodotti Check Point all'inizio del prossimo anno integrandoli nei propri application server per proteggerli da eventuali intrusioni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here