La TV in 4K arriva dallo Spazio con Amazon e la NASA

Il prossimo NAB Show di Las Vegas sarà ricordato come il primo evento in cui è stata effettuata una trasmissione live 4K direttamente dallo Spazio.

L’esperimento avverrà all’interno della super session “Reaching for the Stars: Connecting to the Future with NASA and Hollywood” che avrà luogo alle 10.30 ora locale (le 19.30 in Italia) di mercoledì 26 aprile.

La sessione, che è coprodotta dallo stesso NAB Show, dalla NASA e da Amazon Web Services, ha l’obiettivo di verificare in che modo l’imaging avanzato e le tecnologie cloud possono consentire alla ricerca scientifica e alle riprese cinematografiche di raggiungere livelli sinora inesplorati.

Nab Show

La trasmissione live, che avverrà da circa 400 km di distanza dalla terra, sarà codificata con il software AWS Elemental a bordo dell’International Space Station (ISS) e a terra al Johnson Space Center.

L’agenzia spaziale statunitense è uno dei pionieri nell’applicazione dei media avanzati, tra cui anche il 4K.

Ed è proprio grazie alle riprese con risoluzione quattro volte maggiore rispetto alla consueta tecnologia HD che la NASA può aumentare la capacità di osservare, scoprire e adattare nuove conoscenze dell’orbita terrestre e dello spazio profondo.

L’intero evento sarà disponibile per la visualizzazione multiscreen in diretta live 4K e convertito in alta definizione all’indirizzo https://live.awsevents.com/nasa4k.

Durante la super session, il live streaming in 4K permetterà all’astronauta Peggy Whitson sulla ISS di interloquire con il CEO e Cofondatore di AWS Elemental Sam Blackman, che sarà invece a Las Vegas.

Nab Shox Ar Vr

Analogamente, un dibattito vedrà protagonisti l’astronauta della NASA Tracy Caldwell Dyson, il direttore del programma Imaginery Experts della NASA Rodney Grubbs, Bernadette McDaid, responsabile dello sviluppo VR e AR di Buka Entertainment, Khawaja Shams, vice president dell’Engineering di AWS Elemental e Dave McQueeney, responsabile dell’IBM Watson Group. Gli argomenti di discussione avranno come punto focale il 4K e come questa tecnologia possa avvantaggiare scienziati e ricercatori sia nella visualizzazione degli esperimenti sia nella scoperta degli eventi mentre accadono e non in una fase successiva.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here