Transmeta metterà le tecnologie Amd nei suoi processori

Un accordo tra le due società porterà in casa Transmeta HyperTransport e le istruzioni x86 per i processori a 64 bit. Si profila un’intesa destinata a creare ulteriori problemi concorrenziali per Intel?

Nel settore informatico sovente i concorrenti si ritrovano ad agire gli
uni a fianco degli altri per il conseguimento di un obiettivo comune. E se poi
tale obiettivo è battagliare contro il numero uno del settore lo stimolo è
ancora maggiore. Così nel tentativo di contrastare Intel sul suo terreno,
Transmeta ha scelto di accordarsi con Amd e quindi inserirà nei futuri chip la
tecnologia HyperTransport. Ma non solo. La società lascia intravedere qualche
spiraglio per lo sviluppo di processori a 64 bit, processori che impiegheranno
il set di istruzioni Amd x86. HyperTransport, lo ricordiamo, è un progetto di
Advanced Micro Devices proposto all'inizio dell'anno come metodo di input-output
all'interno di sistemi multiprocessori destinati ad alloggiare Cpu prodotte
dalla stessa Amd. Il suo scopo era quello di consentire a ogni processore di
gestire in un modo più efficace il routing dei dati con i vari dispositivi
all'interno del computer e con quelli proposti alla comunicazione e al
networking. In un secondo tempo, per tentare di favorire una maggiore diffusione
della tecnologia, l'azienda aveva evidenziato come HyperTransport consentisse di
migliorare le prestazione del sistema nella sua globalità, grazie al fatto che
era in grado di stabilire una più ampia via per il transito dei dati. Amd
afferma che consente addirittura di avere una velocità di 48 volte
superiore a quella permessa dal bus Pci di Intel. L'accordo tra Transmeta e Amd
evidenzia l'intenzione di creare un cordata volta a rosicchiare in tutti i modi
share all'acerrimo concorrente, soprattutto sul fronte dei pc consumer. È
infatti proprio a questo settore che Transmeta punta con i chip che sta per
rilasciare. Da Amd giunge la notizia che anche Cisco Systems, Sun Microsytems e
alcuni produttori di chip per schede grafiche adotteranno la tecnologia
HyperTransfer nei propri microprocessori. Intel, comunque, non sta a guardare e
sta accelerando i tempi per il rilascio della nuova versione del bus Pci.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here