TracoVino, connettività sicura per l’IoT al servizio dei viticoltori

Si chiama TracoVino e rappresenta il primo servizio IoT modulare in grado di combinare sensori, gateway IoT e una soluzione di comunicazione sicura per ridurre i rischi e aumentare i profitti dei viticoltori.
Attualmente in fase di test presso quattro produttori della Mosel Valley, in Germania, quella messa a punto da Ericsson con Intel, Telenor Connexion e MyOmega System Technologies è la prima implementazione end-to-end al mondo di un servizio di connettività sicura per l’Internet of Things dedicato ai produttori di vino, nonché ad altri mercati globali come, ad esempio, il settore immobiliare.

Connettività end-to-end dai sensori IoT al cloud

Vigna_Connessa_2Basato sulla Device Connection Platform di Ericsson, una piattaforma IoT/M2M basata sul cloud per gestire connettività, sottoscrizioni e soluzioni OSS/BSS per consentire l’automazione dei processi di business tra operatori e aziende, il servizio TracoVino offre una connettività end-to-end dai sensori IoT al cloud sicura e standardizzata. Inoltre, grazie all’integrazione con l’Authentication Federation Gateway e agli standard 3GPP della Generic Bootstrapping Architecture for LTE su cui è costruita, l’implementazione fornisce un sistema di autenticazione per i dispositivi dotati di SIM incrementando le opportunità di guadagno, riducendo i costi e l’impatto ambientale di un mercato le cui esportazioni globali, secondo una ricerca di mercato dell’International organization of Vine and Wine, si attestano intorno ai 26 miliardi di euro.

Una partnership dai contorni netti

Nello specifico, il servizio che permetterà ai produttori di vino di raccogliere dati sull’umidità dell’aria e del suolo e sulla temperatura, oltre che sull’intensità dei raggi solari, fa leva sui sensori IoT e sui gateway IoT di Intel connessi al cloud. Al servizio di connettività sicura per l’IoT di Ericsson pensa, invece, Telenor Connexion, avvezza a fornire connettività globale a supporto delle applicazioni critiche delle aziende, mentre MyOmega System Technologies, azienda basata a Norimberga, in Germania, metterà a disposizione sensori e gateway hardware e software e si occuperà di offrire i servizi e le soluzioni TracoVino ai produttori di vino.

Verso una soluzione standardizzata

Intenzionata ad ambire all’intero mercato del vino, il servizio potrà evolvere e, se necessario, sostenere nuovi modelli di business e soluzioni per il trasferimento dei dati in futuro.
Le informazioni prodotte con TracoVino potranno essere usate per compiere analisi predittive, per supportare la gestione delle risorse e il monitoraggio da remoto in tempo reale, migliorando la qualità della produzione, riducendo i costi e l’impatto ambientale, mentre la presenza di un singolo fornitore globale per la connettività consentirà di avere una soluzione standardizzata a prescindere da dove verrà venduta o utilizzata.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome