Tim cresce grazie ai Vas

Pubblicati i risultati dei primi nove mesi di esercizio del Gruppo. Buono l’incremento sull’area servizi a valore aggiunto

5 novembre 2003 Sono stati resi noti i risultati finanziari relativi
ai primi nove mesi di esercizio del Gruppo Tim.
Nel periodo
in esame, i ricavi hanno raggiunto quota 8.635 milioni di euro, in crescita
del 7,8% rispetto ai primi nove mesi del 2002. Il margine operativo lordo e'
pari a 4.157 milioni di euro, in crescita del 6,5% rispetto al pari periodo
dell'anno precedente, mentre il risultato operativo e' pari a 2.944 milioni di
euro e registra una crescita dell'8,5%.
L'utile netto consolidato
dell'esercizio per la capogruppo Tim e' pari a 1.970 milioni di euro, anche
in questo caso in crescita rispetto ai 1.252 milioni di euro dei primi nove mesi
dell'esercizio 2002.
Il numero delle linee mobili del Gruppo è di circa 43,2
milioni, in incremento del 10,4% rispetto al 31 dicembre 2002.
Per quanto
riguarda la sola Tim S.p.A., nei primi nove mesi 2003 i ricavi raggiungono
6.980 milioni di euro, in crescita del 6,7%, grazie sia al positivo andamento
dei ricavi da traffico, complessivamente pari a 5.338 milioni di euro, sia dalla
crescita dei ricavi da servizi a valore aggiunto (Vas), che si attestano a 743
milioni, con un incremento del 40,2%.
L'Arpu dei primi nove mesi del 2003
(ricavo medio mese per linea) e' stato pari a 28,1 euro, con una crescita di
circa l'1% rispetto al dato omogeneo dei primi nove mesi 2002.
L'Arpu dei
Vas raggiunge i 3,2 euro con un'incidenza dell'11,4% sul valore
complessivo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here